Wilson cerca l’aiuto del copyright cinese

Gov. Pete Wilson ha presentato un appello alla Repubblica di Cina della gente per far rispettare le leggi sul copyright che proteggono film, libri, software per computer e musica creati nella U.S. e spedito all’estero.

In una lettera pronunciata al giudice Zhon-yi fei della Corte del popolo supremo della Repubblica cinese del popolo, ha affermato che l’assenza nella legge cinese delle penalità penali per i reati di copyright sta infliggendo “ grave; grave; grave; grave; grave; grave; grave; grave; grave; grave; grave; grave; grave; grave; grave; grave; grave; grave; grave; severa danni alle industrie americane, per un totale di centinaia di milioni di dollari all’anno.”

Applione del Governatore

“ l’economia della California dipende dalla capacità dei nostri autori, artisti, scienziati, ingegneri, compositori, designer, direttori, attori e musicisti per beneficiare dei frutti delle loro fatiche, ” Wilson ha scritto.

“ Molte di queste industrie, come l’industria cinematografica, l’industria del software per computer, l’industria della registrazione musicale, l’industria dei videogiochi e le industrie editoriali del libro e della musica, si trovano in California e contribuiscono enormemente alla California; economia. Ognuno dipende sempre più dal giusto accesso ai mercati esteri e un accesso equo richiede protezione contro la pirateria, ” Egli ha detto.

Le osservazioni scritte di Wilson sono arrivate dopo un incontro lo scorso dicembre con Gov. Zhu a Guangzhou sulla questione.

“ Capisco che durante i negoziati con i nostri rappresentanti federali a Pechino il mese scorso, c’erano indicazioni che il tuo governo stesse prendendo in considerazione l’adozione di ulteriori passi — compresa la modifica della legge sul copyright per includere una pena penale — per affrontare le carenze esistenti, ” Wilson ha scritto a Fei. “ Spero sicuramente che siano disponibili sforzi concreti e adeguati per migliorare l’applicazione dei diritti di proprietà intellettuale.”

La lettera è stata consegnata a mano a FEI durante il suo viaggio in California la scorsa settimana.

Lascia un commento