Vivendi U nega il piano UCI

Paris — Un portavoce universale di Vivendi ha negato che il CEO Jean-Marie Messier stava pianificando di scaricare la partecipazione della società in United Cinemas Intl., una delle più grandi catene multiplex del mondo, come riportato mercoledì dal London Financial Times.

Di proprietà congiunta da Vivendi U e Viacom di Paramount Pictures, UCI ha 1.091 schermi in 120 cinema in 12 paesi in Europa, Sud America e Asia. Se venduta, l’attività potrebbe essere netta Vivendi U vicino a $ 880.000 per schermo, ovvero $ 960 milioni in totale.

“ UCI è una joint venture con Paramount, ” Disse il portavoce Varietà quotidiana Mercoledì. “ Non abbiamo parlato con loro della vendita di UCI, né abbiamo parlato con le banche, né abbiamo fatto la dovuta diligenza.”

Decisione di Diller

Il portavoce ha sottolineato che se la società dovesse decidere di vendere la sua partecipazione UCI, la decisione sarebbe stata presa da Barry Diller quando diventa presidente di Vivendi Universal Entertainment il 23 aprile.

Il Financial Times implicava che Messier voleva vendere l’asset per ridurre il debito di Vivendi U e notato che il bonus annuale di Chieftain si basa sul successo nel fare proprio questo.

“ poiché l’UCI non è un bene consolidato, ” il portavoce ha continuato, “ venderlo o mantenerlo non cambierebbe il debito.”

Voci di turbina

Ora tra i titoli più poveri per le prestazioni sull’indice CAC-40 della Francia, Vivendi U ha visto il suo prezzo delle azioni scivolare il 37% dall’inizio dell’anno. Questa spirale discendente ha gli analisti e il mulino delle voci che speculano sui cambiamenti nei ranghi di gestione del gruppo.

Il Financial Times ha offerto uno scenario in cui Messier è caviglia il suo presidente del consiglio di supervisione Post presso Vivendi Environnement ed è sostituito da Eric Licoys, l’uomo che condivide il titolo del Chief Operating Officer di Vivendi U con Pierre Lescure.

“ siamo afflitti da voci che si muovono da sole in un universo parallelo ” è così che un insider Vivendi lo ha messo.

Gli azionisti di Vivendi si incontrano a Parigi il 24 aprile e la società rilascia il suo prossimo rapporto sugli utili del 29 aprile.

Lascia un commento