Vivendi Pens First Page of Synergy Saga

Vivendi Universal Topper Jean-Marie Messier e il capo delle reti statunitensi Barry Diller erano tutti sorrisi lunedì mentre parlavano a pienalità di sinergie e beneficia dei loro $ 10.3 miliardi di piani per portare la maggior parte delle attività di intrattenimento di USA — e Diller stesso — In Vivendi u.

Ma a parte il nuovo ruolo di Diller che gestisce il mix ampliato di aziende francese della Conglom.

“ per loro bagnare tutti e lacrime su questo accordo è ridicolo, ” Un veterinario mediatico osservato. “ Barry ha davvero preso Edgar in centro, e ora hanno appena recuperato quella roba.”

Ora, sebbene la liquidità coinvolta sia la stessa della prima transazione, la maggior parte degli osservatori Figura Vivendi U sta pagando almeno un premio di $ 2 miliardi a causa di cambiamenti nei prezzi delle azioni USA da Bronfman ’ s Selloff televisivo del 1997. Ma la matematica è scivolosa e Messier afferma la transazione originale e il nuovo rappresentante di accordo è all’incirca un lavaggio dei costi per la conglom.

Forse l’aspetto più intrigante dell’accordo annunciato è ciò che preside di possibili ulteriori transazioni. I dirigenti USA sono vocali sul desiderio di utilizzare i proventi dell’accordo per alimentare importanti nuove acquisizioni di USA Interactive — con Amazon.commesso come l’obiettivo di acquisizione più sexy possibile tra diverse possibilità di alto profilo.

Ancora più attenzione all’attenzione è la loro apertura galleggiata per considerare un’eventuale fusione di USA Interactive e Vivendi U. L’aggiunta di carburante a quell’incendio è un corollario al patto di lunedì e#8217 che dà ai warrant a Vivendi U per acquistare più di 60 milioni di azioni USAI nei prossimi 10 anni.

“ Quindi, tu crei qualcosa come un altro AOL Time Warner, ” Un dirigente USA ha suggerito.

“ Suppongo che ad un certo punto vorrebbero consolidarlo tutto, ” ha detto John Miller, amministratore delegato di JPMorgan Securities. La banca di investimento è particolarmente attiva nelle fusioni e nelle acquisizioni di Hollywood.

Ma come molti osservatori, Miller era principalmente concentrato sulle ramificazioni a breve termine dell’accordo per ora.

“ pensiamo che Barry sia uno dei migliori dirigenti dei media che ci siano, ” ha detto il veterinario bancario. “ Quindi per Vivendi portarlo nella loro piega di gestione è un vero colpo di stato. L’unica cosa scioccante è che ho pensato che Barry non sarebbe mai tornato a lavorare per un’altra società.”

E c’è il problema: come tornerà a una gerarchia dirigente con qualcun altro in cima allenamenti? Inoltre, c’è la questione di quanto bene gli Universal Studios prexy Ron Meyer e U Pictures Boss Stacey Snider – nonostante siano d’accordo con i rinnovi a lungo termine — Funzionerà sotto il Diller irascibile. I due dirigenti del film hanno prosperato nell’ultimo anno, scatenando tali successi come “ The Mummy 2 ” e “ il digiuno e il furioso.”

“ Snider e Meyer hanno fatto un ottimo lavoro per riportare in pista quello studio, e spero che questo non sia disturbato da loro, ” ha riflettuto su un addetto al settore con rapporti regolari sul lotto u. “ Barry ha la reputazione di essere estremamente difficile.”

Ma Diller, che non ha un contratto di lavoro e non ha ottenuto stipendio, ha insistito alla conferenza che, nonostante il nuovo livello di gestione nel settore dell’intrattenimento di Vivendi U ’ chiaramente funzionante.

“ I ’ m Un sostenitore completo di ciò che hanno fatto, ” Diller ha detto di Meyer e Snider alla conferenza. “ Non posso immaginare che ci sarà qualsiasi interruzione di qualsiasi tipo.”

Forse nessuno a Hollywood è meglio posizionato per commentare lo stile di gestione di Diller che il presidente Disney-CEO Michael Eisner, che ha lavorato per Diller alla Paramount negli anni ’70.

“ Penso che Messier sia un genio per recuperare Barry a tempo pieno; è un colpo di brillantezza, ” Il topper della casa del topo è stato entusiasta. “ La creazione del prodotto intellettuale sembra essere semplice, ma come le persone lo scoprono più e più volte, in realtà è estremamente difficile. Per loro di ottenere un dirigente — che sceglie anche i dirigenti — Essere responsabile della creazione del prodotto è insolito e favoloso.”

Ha aggiunto che “ qualunque cosa ruvida la gente stia cercando di identificarsi in Diller, non li ho visti in due decenni.”

Chiesto se Diller ha mostrato tali bordi alla pari, Eisner ha scherzato, “ non più ruvido del mio.”

Nel frattempo, ci sono anche coloro che si chiedono se l’idea di un ripetizione di fusione interattiva Vivendi/USA sia qualcosa di più che lo sputball del dirigente.

“ da Barry Prospective USA Interactive è il suo veicolo che crea ricchezza, ” ha detto un veterinario del settore. Insider aggiunge che Vivendi U dovrebbe essere pronto a pagare caro per qualsiasi eventuale combinazione con il gruppo digitale.

Mettere i pezzi insieme

“ Hanno ’ si svolgono con forza per dare una svolta strategica positiva su questo, ma lascialo affrontare: sono stati pagati per riacquistare le attività che una volta possedevano, ” Ha detto l’insider del settore.

Il veterinario di intrattenimento Frank Biondi, un partner del Waterview Partners Media Fund in questi giorni, è uscito dal suo post Exec nel 1998 in una caduta con Bronfman che molti hanno legato all’opposizione di Biondi. “ Anche in ’ 98, abbiamo pensato che queste risorse fossero parte integrante di Universal e appartenevano lì, ” Biondi ha riconosciuto. “ quindi è bello rivederli.”

In effetti, Biondi ha fatto pressioni per tornare al Biz TV solo pochi mesi dopo il selloff di Bronfman con una proposta di assumere le comunicazioni di Grey Brillstein. Invece, Biondi è stato estromesso.

Diller, che ha anche guidato lo studio della Fox per un tratto prima di colpire da solo per trovare ciò che alla fine si è evoluto in USA Networks, sarà il direttore generale di Vivendi Universal Entertainment. Avrà la massima supervisione delle divisioni di film, TV e attività ricreative di Vivendi U ’.

Diller manterrà lo stesso titolo presso USA Interactive, che comprende le vecchie attività transazionali degli Stati Uniti, tra cui la rete commerciale domestica, Ticketmaster ed Expedia.

Meyer servirà come secondo in comando di Diller a Vue. A sua volta, Meyer supervisionerà Snider, Topper del gruppo ricreativo U Tom Williams e Michael Jackson — L’ex dirigente di quattro canali che Diller ha installato per eseguire le proprietà di intrattenimento degli Stati Uniti poche settimane prima che l’accordo Vivendi si riscaldava. Doug Morris, che gestisce il braccio musicale di grande successo, continuerà a riferire direttamente a Messier.

Accordo di finanze di palo degli Stati Uniti

La maggior parte del finanziamento per l’accordo arriverà dalla partecipazione del 43% di Vivendi U &#8217 in USA Networks — vale circa $ 7 miliardi — che tornerà agli USA. Vivendi U consegnerà anche circa $ 1.6 miliardi in contanti, raccolti in parte attraverso la recente vendita di alcuni dei conglom francesi per l’interesse britannico Satcaster Bskyb.

Alla fine della giornata, Vivendi U terrà un 93.5% di interesse per la divisione Vue, mentre USA Interactive possiederà 5.5%, Diller 1.5%.

Vivendi U ha anche concluso un accordo con il magnate dei media John Malone per acquistare la partecipazione del 21% delle reti USA detenuta dal Liberty Media Group Exec#8217 in un accordo che rega il 20% di USA Interactive, più $ 1.6 miliardi di azioni del Tesoro Vivendi U — equivalente a un 3.6% di quota di Conglom#8217; s azionario.

Lee Masters, presidente dell’unità digitale Liberty Digital di Malone, ha affermato che il desiderio di Malone di estendere la sua partecipazione al nuovo Vivendi USA è coerente con la sua strategia di investimento nel corso degli anni.

“ storicamente, ” Disse Masters, “ Malone investe in attività di programmazione e poi le prese in gioco per una posta in gioco più preziose in entità più grandi.”

L’accordo di Diller attira Malone

Ciò che rende la strategia Vivendi ancora più allettante per Malone è che Barry Diller ha accettato di rimanere per gestire la società combinata, ha detto Masters.

“ Malone ha il massimo rispetto per Barry, la cui partecipazione rafforza solo la strategia di investimento di Malone, ” Ha aggiunto.

Messier ha sottolineato ripetutamente alla conferenza che la struttura del patto di lunedì e#8217 era coerente con l’accordo fatto da Edgar Bronfman quando il suo intrattenimento e bevande Conglom Seagram (in seguito si sono fuse con Vivendi) ha venduto le attività televisive a Diller nel 1997. Tale accordo, tuttavia, ha valutato la quota degli Stati Uniti a poco più di $ 4 miliardi.

“ stiamo tramontando completamente il vantaggio della transazione iniziale originata da Edgar Bronfman, ” Messier ha detto alla conferenza. “ Per avere un passaggio secondo, devi avere un primo passaggio.”

Le azioni di entrambe le società sono aumentate nel commercio di mercoledì 8217: Vivendi U è andato avanti 6.4% a $ 52, mentre le azioni USA Networks hanno guadagnato il 5% a $ 25.

(John Dempsey a New York ha contribuito a questo rapporto.)

Lascia un commento