Videotape Challenge è nei macchinari

Nel mondo della conservazione, se il film è caldo, il video è freddo.

La conservazione del film ha Martin Scorsese che spinge la causa, la Biblioteca del Congresso che mette in evidenza i film da preservare e la U.S. governo che serve finanziamenti.

Tuttavia, l’eredità dell’industria televisiva, comprese le notizie e l’intrattenimento, è in pericolo di scomparire, in gran parte a causa della mancanza di tecnologia essenziale e strumenti di supporto di base.

“ ci sono milioni di ore di filmati su formati e nastri obsoleti che scompariranno a meno che non venga fatto qualcosa nei prossimi 10 anni. La gente finirà per buttarli fuori perché non c’è qualcosa a che fare con loro, ” dice Peter Brothers, membro del consiglio di amministrazione dell’ASSN. di archivisti di immagini in movimento (AMIA) e topper di una delle case di restauro video più rispettate, Specs Brothers.

Il problema: i nastri stanno diventando ingiocabili e i dispositivi su cui giocarli stanno scomparendo.

“ non stanno facendo i macchinari, ” I fratelli dice. “ I luoghi che li hanno riparati sono riusciti. Non puoi sistemarli. Non puoi più ottenere i pezzi di ricambio.”

Non solo i giocatori a nastro crescono rari, quindi sono gli elementi essenziali per il restauro del nastro. Le macchine per la pulizia a nastro sono fondamentali, dal momento che una bobina o una cassetta è troppo lunga per pulire interamente a mano, ma stanno scomparendo per vecchi formati. Splicing-tape e schede per la videocassetta legacy non sono più in vendita; I fratelli tirano le corde per ottenerle direttamente dai produttori.

Mentre archivi e conservazionisti come Brothers Haunt eBay, alla ricerca di parti difficili da trovare (si dice che la BBC abbia messo alle strette il mercato su un certo tipo di videohead necessaria per una macchina che suona i nastri che una volta utilizzato), curatori e titolari di diritti Fai triage su cui si presenta da salvare.

Le trasmissioni televisive sono iniziate prima dell’introduzione della videocassetta, quindi la maggior parte della televisione precoce era effimera come il teatro dal vivo. Gran parte di ciò che sopravvive, come “ The Honeymooner, ” è stato registrato come kinescopes — Film da 16 mm di uno schermo TV.

“ Adoro Lucy ” è un’eccezione notevole, ma questo perché Desi Arnaz ha messo le telecamere da 35 mm accanto alle sue telecamere TV per preservare lo spettacolo per i posteri.

Una volta che è arrivata la videocassetta, le reti hanno utilizzato 2 pollici “ Quad ” nastro che veniva spesso riutilizzato per risparmiare denaro, non archiviato.

Doug Warner, direttore dell’ingegneria per il Paley Center for Media, osserva che i produttori di video-tape hanno inizialmente promesso una durata di 15-25 anni per il loro prodotto.

“ quando dico che abbiamo nastri risalenti agli anni ’50, che sono 60 anni, ” dice Warner. “ quindi è passata una notevole quantità di materiale.”

L’era del nastro a sei decade ha visto l’ascesa e la caduta di numerosi formati professionisti di variazione e durata variabili. Un formato popolare degli anni ’70 e ’ 80s, 3/4 ″ Videotape, ha dimostrato uno dei meno resistenti.

L’acqua è il nemico di videocassetta. Il nastro assorbe l’umidità dall’aria e, nel tempo, quel processo di idrolisi rende il nastro appiccicoso e non giocabile. “ L’immagine non è andata via, ” dice fratelli, “ la registrazione è ancora lì, ma il nastro fisico è difficile da riprodurre; Non puoi eseguirlo attraverso una macchina.”

Il volume assoluto di nastro seduto in armadi, volte, scantinati e soffitti suggerisce che ha vinto tutto, anche se potrebbe essere.

Jan-Christopher Horak, direttore del film dell’UCLA & Archivio televisivo, afferma che gli archivisti danno la priorità a ciò che dovrebbe essere salvato osservando unicità del contenuto e del valore storico.

Ad esempio, Horak Notes, il team UCLA ha fatto molti sforzi per ripristinare “ The Goldbergs ” (Vedi TV Story, Pagina successiva) e uno Speciale Fred Astaire Color del 1960, ma “ c’è la domanda, ‘ devi davvero preservare ogni singolo giorno per 10 anni di gameshow?’ In questo momento, data la situazione finanziaria, nessuno lo sta davvero facendo.”

Horak lamenta che la conservazione video dipende interamente da donazioni private e manca il film di finanziamento del governo.

“.”

La maggior parte delle strutture che lavorano sulla conservazione di video storici sta digitalizzando i loro materiali, anche se i supporti di archiviazione digitale di oggi sono notoriamente inaffidabili e diventano obsoleti ancora più veloci dei formati a nastro.

Technicolor sta lavorando al proprio metodo proprietario che risolve la conservazione video spostando le immagini in film. Tom Burton, che dirige il dipartimento di restauro digitale di Technicolor, afferma che il suo team mette ulteriori informazioni sul colore sul film in modo che se una stampa debba essere riportata al video, “ possiamo fare un fianco e lato lato lato e lato fianco e Sono essenzialmente una partita morta. Non ci sono correzioni di colore necessarie per tornare alla fonte originale.”

Forse trasformando la conservazione video in conservazione del film, Technicolor ha trovato il modo di dare finalmente al formato un po ‘di calore.

Lascia un commento