Viacom ci va

La FCC ha benedetto la fusione Viacom/CBS mercoledì, a condizione che la nuova società, chiamata Viacom, vendesse una manciata di stazioni TV e la rete televisiva UPN entro un anno — Avverties La società spera che non sia stata onorata poiché l’agenzia federale considera il cambiamento di alcune regole.

“ Per me, questa è un’esperienza emotiva, ” Viacom Presidente-CEO Sumner Redstone ha detto a Daily Variety. “ da National (divertimenti) a Viacom a Paramount a Blockbuster a CBS in 13 anni, ” Ha detto, delineando la traiettoria di crescita di un gigante dei media e dell’intrattenimento.

Il Dipartimento di Giustizia ha firmato la fusione la scorsa settimana, aprendo la strada all’accordo da 46 miliardi di dollari per chiudere in modo definitivo giovedì, dopo che i partner hanno concluso i dettagli dell’accordo.

Il nuovo Viacom ha svelato il suo consiglio di amministrazione di 18 membri, con 10 dal lato Viacom e otto provenienti dalla CBS. A parte il capo di Redstone e la CBS Mel Karmazin, i registi includono l’ex vicepresidente Viacom Philippe Dauman e Tom Dooley e Les Moonves, presidente e CEO della CBS Television.

Un annuncio più dettagliato con la nuova formazione aziendale della società arriverà tra diverse settimane. La maggior parte delle posizioni chiave in cui le due società si sovrappongono saranno riempite dai ranghi Viacom, ad eccezione della carica di Chief Financial Officer, che sarà ricoperto da CFO Fred Reynolds della CBS. Molti dirigenti della CBS continueranno a lavorare per la società combinata in altre capacità.

Nelle divisioni operative, le cose saranno annunciate “ in modo formale più tardi, ” ha detto un addetto ai lavori. Chiaramente, “ Jonathan Dolgen e Sherry Lansing continueranno a gestire lo studio e Les Moonves eseguirà la rete (CBS).”

Redstone è ottimista sul fatto che la società combinata non abbia mai dovuto cedere qualsiasi cosa, nonostante la sentenza della FCC. La stazione limita “ non ha più senso, ” Ha detto, data la proliferazione di altre voci dei media. E senza acquirenti in vista per UPN, non c’è motivo per cui la FCC rischia di superare la rete quando è in modalità di inversione di tendenza, grazie agli sforzi di Viacom, ha detto Redstone. “ Senza di noi, non c’è acquirente. Non stiamo cercando un acquirente, ” Egli ha detto.

In effetti, la maggior parte degli industrie afferma che il requisito UPN è stato fatto con un occhiolino e un cenno del capo e si aspetta completamente che la FCC modifichi la propria regolamentazione vietando la proprietà di due principali reti TV — In questo caso CBS e UPN.

Oltre alle due reti, le attività Viacom &#8217 estendono le reti MTV — MTV, VH1 e Nickelodeon — Paramount, Blockbuster, Simon & Schuster e Spelling Entertainment. La CBS porta al tavolo le sue stazioni televisive, un’attività di sindacazione gigante con King World e Eyemark, un impero pubblicitario radio e esterno e diverse reti via cavo. Le due aziende si vantano di poter raggiungere ogni demografia e rappresentare la piattaforma più grande e migliore per gli inserzionisti.

La FCC ha inoltre richiesto a Viacom di tagliare la portata delle sue stazioni TV al 35% del pubblico televisivo della nazione dal 41% attualmente. Se quel berretto non è sollevato, come molti prevedono, Viacom prevede di scambiare alcune delle sue stazioni in cambio di altri nei mercati in cui possiede già un outlet. Quello che si chiama Duopolizio, e le stazioni Duopoli sono contate una sola volta in termini di portata del pubblico. “ è un po ‘più difficile arrivarci, ma possiamo farlo, ” Ha detto Redstone.

In un cenno del capo al presidente della FCC William Kennard, preoccupazione per la mancanza di parti interessate di minoranza nelle trasmissioni, si prevede che almeno alcune stazioni saranno vendute alle minoranze.

Inoltre, la FCC darà Viacom sei mesi per rispettare i limiti sul numero di stazioni radio e TV che può possedere in un mercato. Tale requisito porterà a spin -off in diversi mercati, tra cui Los Angeles, Chicago, Dallas, Baltimora, Sacramento e Fort Worth, Texas.

Andrew Schwartzman, un critico di lunga data della concentrazione dei media a Washington, ha affermato che la sentenza della FCC non è stata una sorpresa.

“ La commissione comprende che la sua missione è [di] prendere una visione ragionevolmente permissiva verso il consolidamento delle trasmissioni e quello che stanno facendo, ” disse Schwartzman. Ma percepisce la crescente ansia nella capitale della nazione sul consolidamento dei media, in particolare sulla scia del recente scontro tra Time Warner e Disney che ha lasciato 7 milioni di spettatori senza programmazione ABC per 40 ore.

Redstone si è allontanato da quello. “ mi piace molto Gerry Levin. Mi piace Michael Eisner, mi piace Steve Case e Bob Pittman, ” Ha detto, elencando i migliori dirigenti di Time Warner, Walt Disney e America Online, Time Warner. “ Abbiamo sempre affrontato l’industria dei cavi (a volte con un certo sforzo) ma la verità è che siamo stati in grado di vivere felicemente.”

Lascia un commento