VFX Biz cerca un nuovo modello

Mentre il Siggraph di cinque giorni ConfAb sulla computer grafica e le tecniche interattive hanno iniziato domenica a Vancouver, il business del simposio commerciale non ha sborsato con i panelisti affermando che sebbene il biz degli effetti visivi si sia evoluto in modo significativo, il modello è rimasto lo stesso. E i relatori hanno richiesto un modello alternativo per la struttura finanziaria dei servizi di post-produzione.

Sebbene la natura degli effetti visivi si sia evoluta da pochi miglioramenti al filmato a, in molti casi, essendo una parte enorme della produzione stessa, la struttura finanziaria tradizionale è ancora in atto.

Marc Weigert, co-fondatore di Uncharted Territory, ha suggerito che è necessario un modello più flessibile in cui le produzioni sono pagate per il tempo invece di essere chiesto di citare le offerte fisse. Se una ripresa richiede più tempo nel processo, viene pagato più tempo, riducendo così il rischio per le società post-produzione.

Con il modello attuale, le aziende vengono pagate dal tiro, il che si traduce nel dover sfuggire i propri budget pur rimanendo competitivi e/o per assumere grandi rischi finanziari su stime imprecise, che comportano molte congetture.

Il tecnologo Ray Feeney ha affermato che VFX deve essere integrato nel processo tradizionale, dato quanto un ruolo svolge in molte produzioni. “ deve essere trattato come parte della produzione, in quanto non è più post-produzione.” Ha detto, discutendo per un ambiente creativo più coeso

Tuttavia, Victoria Alonso, vicepresidente exec, VFX e post-produzione presso Marvel Entertainment, ha sostenuto che dal punto di vista di uno studio, i colpi sono una risorsa misurabile, affermando che le aziende dovrebbero essere abbastanza ben informate da stabilire un budget adeguato e chiedere a società di produzione di ulteriori informazioni denaro se una previsione originale si è rivelata troppo bassa.

Ha anche sostenuto che le aziende hanno vinto i progetti per i bagagli bassi perché le società di produzione sono alla ricerca di alta qualità. “ We ’ non andremo a Costco, ” Ha scherzato. Ha esortato le aziende a dire di no quando sentono di poter offrire la qualità necessaria senza addebitare di più.

Nel frattempo Namit Malhotra, CEO di Prime Focus, ha osservato che la maggior parte delle società VFX sta perdendo denaro su base regolare, con molte aziende che impiegano fino a 10 anni per realizzare un profitto, illustrando che l’attuale modello finanziario per il VFX e l’attività di animazione non è un Uno sostenibile.

Lascia un commento