Valenti Waves Flag contro la pirateria digitale

Washington — Sotto assalto da parte dei gruppi di consumatori, il topper MPAA Jack Valenti giovedì ha difeso l’implementazione della bandiera della trasmissione, un nuovo Reg federale volto a bloccare la pirateria di Internet dell’intrattenimento digitale.

Nelle prossime settimane, la Federal Communications Commission dovrebbe approvare una delle numerose proposte che Showbiz sta spingendo per aiutare a frenare la copia illegale e lo scambio online di film e programmi TV che vengono sempre più trasmessi in forma digitale con alta qualità e qualità suono.

L’industria dell’intrattenimento ha spinto l’idea della bandiera di trasmissione a Washington per anni, ma alcuni gruppi di consumo e aziende elettroniche sono stati altrettanto appassionati nella loro opposizione.

Questi avversari sostengono la bandiera — Una sequenza di bit digitali che segnala il programma deve essere protetta dalla ridistribuzione non autorizzata — forzare una tecnologia approvata dalla Fed su singoli computer e software e vincerebbe i consumatori ’ Uso di trasmissioni e tecnologie informatiche esagerate.

Negli ultimi giorni prima che la FCC rilasci i punti raffinati della nuova bandiera, l’industria della musica e del cinema e i legislatori chiave e i gruppi di consumatori si stanno arrampicando per influenzare il risultato.

In una lettera mercoledì al topper della FCC Michael Powell, Valenti ha sezionato i suoi avversari ’ argomenti punto per punto.

“ Negli ultimi giorni, sono state sollevate preoccupazioni contro l’attuazione della bandiera di trasmissione che suggeriscono un diffuso fraintendimento di come la bandiera avrebbe un impatto sui consumatori, ” ha scritto. “ vorrei cogliere l’occasione per mettere in chiaro il record su ciò che la bandiera farebbe e non farebbe.”

Valenti quindi si propone di sfatare alcuni dei molti miti, sostiene, che sono spuntati di recente. La bandiera, scrive, vorrebbe:

  • non hanno alcun effetto sulla capacità dei consumatori di registrare programmi di trasmissione digitale;

  • non influiscono su tutti i consumatori digitali ’ dispositivi elettronici e computer (influenzerà un universo relativamente piccolo di apparecchiature di consumo);

  • non avrà alcun effetto sulla capacità dei consumatori di visualizzare i programmi DTV sui normali ricevitori TV analogici e digitali;

  • Non renderebbe obsoleto i giocatori del DVD che i consumatori hanno già acquistato (questi giocatori di DVD non possono giocare oggi alle registrazioni HDTV e la bandiera di trasmissione non modifica questo fatto); E

  • non aumenterà il costo delle attrezzature di consumo.

“ La bandiera di trasmissione non è la soluzione perfetta, ma è adeguata per il compito a portata di mano: prevenire una massiccia ridistribuzione non autorizzata dei programmi DTV su Internet e altre reti digitali per garantire che i consumatori continuino a essere in grado di guardare ad alto valore programmazione tramite televisione gratuita, esagerata, ” ha scritto. “ il perfetto non dovrebbe essere il nemico del bene.”

Lascia un commento