Uomini misteriosi

Una parodia amabile degli eroi dei fumetti, “ Mystery Men ” può contenere più yuks totali rispetto all’altro grande mandato di estate, il secondo “ Austin Powers, ” Ma li diffonde anche per due ore noiose. Scritto in modo brusco, con un aspetto sontuoso e effetti con il top-drawer che si aggiungono al fascino del suo cast di grandi e talentuosi, la foto raggiunge un buon equilibrio di passione e snap satirico, risate di personaggio e azione sciocca. È un peccato, quindi, che le sue numerose virtù sono ridotte da un segnale di fallimento di seguire il congedo-’ Em-Wanting-More Rule così cruciale per la commedia. La foto è facilmente troppo lunga 20 minuti e il suo benvenuto superata probabilmente lo limiterà a così B.O.

Paean to the World Super-Disterochievers dà il via a Futuristic Champion City con una rapina su larga scala che attira l’aspirante derring-do di tre salvatori sinceri ma improbabili. Il Blue Raja (Hank Azaria) sfoggia un turbante e un accento britannico e cerca di sottomettere i suoi nemici lanciando forchette e cucchiai. The Shoveler (William H. Macy) indossa un cappello duro e brandisce una pala, mentre Bluster, vestito in pelle MR. Furious (Ben Stiller) tenta di livellare gli avversari con il suo cattivo carattere.

Non è una buona notte per la squadra di liberi professionisti. Ancora una volta, i loro eroi bumbling sono oscurati dall’arrivo del supereroe preiminale della città, il capitano dai denti luccicanti Amazing (Greg Kinnear). Ma il buon capitano non è così sicuro come sembra; Il suo successo ha messo fuori commissione tutti i grandi supercriminali della città. Ansioso di conservare la sua fama, protegge il rilascio della prigione di uno dei suoi Archnemeses, Casanova Frankenstein (Geoffrey Rush), che si prepara prontamente in un castello da disco.

Una volta Frankenstein riesce a girare i tavoli su Amazing e imprigionarlo nel suo sotterraneo, il blu raja, lo shoveler e il signor. Furious si rende conto di ciò che una sfida li affronta e decidere di mettere in scena una guida di reclutamento per rafforzare la propria squadra. Una ricerca di talenti in tutta la città presenta ogni sorta di speranze di eroi sacchi, ma alla fine si accontentano di tre nuovi membri che sembrano un taglio sopra la media.

Invisible Boy (Kel Mitchell) non ha ancora reso invisibile, ma sembra determinato a farlo. La milza dalla faccia a pastore (Paul Reubens) prende di mira i cattivi con la sua flatulenza con precisione. E il giocatore di bocce (Janeane Garofalo) ha il cranio di suo padre racchiuso in una palla da bowling soprannaturalmente efficace. Sotto la tutela di un allenatore di eroi gnomici chiamato Sfinge (Wes Studi) e aiutato da Grizzled Doc Heller (Tom Waits), The Six Heroes — che non decidono mai un nome per il loro gruppo — Prepararsi per salvare Champion City dal nefasto Frankenstein.

Sebbene Pic vanta diverse sequenze d’azione che sono abilmente gestite e cariche di effetti abbaglianti, i suoi passaggi più coinvolgenti sono di gran lunga quelli che si concentrano sulla battuta e sull’interazione del sestetto centrale. Scripter Neil Cuthbert Il dialogo è alla moda e costantemente divertente e fornisce la base per le perf attraenti e saporite di Pic ’ s Expert Ensemble. Macy, Stiller, Azaria e Garofalo sono tutti più distintamente che non mai, mentre i reubens (quasi irriconoscibili in lunghi capelli e trucco) fanno un piacevole ritorno alla forma, e il nuovo arrivato Mitchell registra solidamente come il ragazzo fin troppo spalancabile invisibile. Rush e Kinnear Suspited Support Work aggiunge al divertimento.

Il difetto principale qui è un caso familiare di una cosa troppo buona. Che la sceneggiatura aveva bisogno di un’attenta messa a fuoco nelle fasi di pre-produzione è indicato, ad esempio, dalla breve co-protagonista, il co-protagonista, Lena Olin nel prodotto finale. Sembra che alcuni bit siano già finiti sul pavimento in taglio, ma per il tutto non sembri troppo lungo, molti più erano necessari per atterrare nello stesso posto.

Il debutto di Helmer Kinka Usher dà alla produzione un forte ritmo e polacco, sebbene la sua dipendenza da obiettivi grandangolari estremi tende a far sembrare un po ‘monotono un po’ monotono di fare un po ‘monotono. I crediti tecnologici sono tutti di primo grado.

Lascia un commento