Uno “shock silenzioso” colpisce New York

Lottando per comprendere gli eventi di martedì, gli industrie con sede a Gotham hanno descritto scene di devastazione e caos che sfidano la convinzione.

E mentre Ash turbinava e i detriti cadevano come una neve inquietante, il quadro più ampio divenne chiaro: il scintillante nesso dei media globali e le imprese giaceva a brandelli, insieme a New York, notoriamente irrefrenabile orgoglio irrefrenabile.

“ La città è in uno straordinario stato di shock silenzioso, ” Disse USA Films distribuisce prexy Jack Foley, la sua voce ruvida di emozione.

“ in mezzo a tutto il caos c’era una dolcezza. Mentre la gente saliva sul treno, nessuno spingeva, nessuno stava spingendo. Tutto sembrava così silenzioso, così cupo. Non mi sentivo così dalla crisi dei missili cubani.”

Perfino quelli che non sono stati catturati nell’area immediata della tragedia, le viste che non dimenticheranno mai.

Da un ufficio di studio superiore, il portavoce del Viacom Carl Folta ha visto il secondo piano colpito. “ potremmo vederlo cristallino da Midtown, ” Egli ha detto. “ non ci siamo creduto a ciò che stavamo vedendo. Si è schiantato sul lato della seconda torre.”

Pamela McClintock, Varietà quotidianaIl corrispondente di Washington di#8216 che era in incarico a New York, ha visto dalla 26th Street come il secondo aereo ha colpito.

“ All’angolo della 6th Avenue, furono raccolti un folto gruppo di persone, di fronte al centro. Pensavo che ci fosse un incidente, una costruzione o qualcosa del genere, ” Ha ricordato. “ Mentre entravo nell’incrocio, tutti rimasero senza fiato, un orribile tipo di piagnucolio.

“ Ho seguito lo sguardo e ho guardato in basso al 6 °, che vanta una chiara visione del World Trade Center, e ho visto qualcosa di fracassare in una delle torri. C’era un’enorme nuvola di fumo. Ho provato a usare il mio cellulare, ma non ho potuto. Anche tutti per strada stavano cercando di usare i loro telefoni cellulari, senza fortuna. C’erano linee in tutti i telefoni pagati pubblici.”

Un esperto di terrorismo ha persino suggerito che il secondo aereo a colpire il World Trade Center è stato programmato deliberatamente per essere catturato dalle telecamere già incentrate sugli edifici dopo l’attacco iniziale.

“ doveva essere proprio davanti ai nostri occhi, ” ‘ Ha detto Joan Deppa, professore universitario di Syracuse e autrice di Media and Disaser: Pan Am 103. “ questo è stato messo in scena come se fosse uno show televisivo.”

Tom Tyrer, Fox Cable Networks Senior VP della comunicazione aziendale, si è aggrappato tutto il giorno al suo dispositivo di comunicazione portatile BlackBerry.

“ era il modo migliore per raggiungere le persone. Tutti per strada avevano un cellulare in mano ed erano bloccati. Anche le linee telefoniche difficili erano difficili, ” Disse Tyrer. “ Sono stato in grado di inviare e -mail del Blackberry per far tornare a mia moglie a Los Angeles che stavo bene.”

Tyrer era in città, insieme alla maggior parte dei dirigenti dei cavi della nazione, per una varietà di eventi del settore dei cavi ormai cancellati questa settimana.

Laureen Ong, prexy del National Geographic Channel, ebbe la parola a Tyrer che a causa del caos della mattina non sarebbe arrivata al Millennium Broadway Hotel in 44th Street. Era pronta a servire su un panel lì al National Assn. di minoranze nella conferenza di comunicazione.

Tyrer ha affermato che in seguito alla keynote della conferenza, è stato fatto un annuncio dell’incidente del Pentagono e della stanza cancellata.

Jeff Shell, Prexy-CEO di Fox Cable Networks Group, ha cancellato i piani per volare da L.UN. a Gotham oggi per partecipare agli eventi via cavo.

Lavorando dal Fox Lot Martedì, Shell ha detto che il primo compito quella mattina è stato confermare la sicurezza del suo staff.

“ La nostra prima priorità è stata la ricerca e la contabilità per i nostri dipendenti. Abbiamo circa 400 persone che lavorano per noi a New York e 300 o 400 a Washington, D.C.,” Egli ha detto. “ questo è stato il primo lavoro questa mattina, e finora è stato così buono.”

Martedì Foley si è diretto negli uffici di Bleecker Street Bleecker Street prima della maggior parte dei colleghi, e si è trovato all’epicentro dell’attacco. Era nell’ultima tappa del suo treno di Manhattan del New Jersey.

Man mano che l’ambito del disastro divenne chiaro, il treno fece una fermata di emergenza per far uscire i passeggeri. Erano solo blocchi dal luogo in cui Foley si trasferisce ogni giorno alla metropolitana: il World Trade Center.

Ciò lo ha lasciato tra una folla di pendolari che guardavano con orrore mentre la gente saltava o cadeva dalle torri gemelle condannate. Nuvole fluttuanti di cenere, polvere e fuliggine rivestiti e strade.

Gli spettatori che ascoltano le radio hanno chiamato gli aggiornamenti vertiginosi sull’attacco del Pentagono e sull’incidente della Pennsylvania. Scosso ma non illuminato, Foley è riuscito a salire a bordo di una metropolitana ancora operativa e sfuggire all’area dell’esplosione.

(Jonathan Bing e Melissa Grego hanno contribuito a questo rapporto.)

Lascia un commento