Un argomento inutile?: Il ruolo di Facebook nel cambio di regime

Jeff Jarvis scrive che l’argomento sul fatto che Twitter e Facebook meritino il merito per la rivoluzione in Egitto e Tunisia manca il punto.

La preoccupazione più grande dovrebbe avere a che fare con la neutralità della rete, con la FCC recentemente approvata le regole sotto il fuoco dai repubblicani del Congresso. Google ’ S Wael Ghonim ha detto a “ 60 minuti ” Che una svolta è arrivata quando il regime di Mubarak ha chiuso l’accesso a Facebook, sottolineando l’importanza degli strumenti di social media e Internet nella vita degli egiziani.

Jarvis scrive, “ importa che i rivoluzionari del Medio Oriente utilizzino — In effetti, dipende da — Questi strumenti sociali e la rete. Questo è il motivo per cui dobbiamo proteggerli, poiché così facendo proteggiamo il pubblico e le sue libertà. Se segui Gladwell, et al, e credi che gli strumenti sociali siano semplicemente giocattoli e sciocchezze, allora cosa importa se vengono chiusi? Ecco perché i Curmudgeons ’ Il dibattito con se stessi conta: perché potrebbe farmi del male; Potrebbe comportare il licenziamento degli strumenti di pubblicità proprio quando è necessario proteggerli.

“ In The Privileged West, abbiamo parlato della neutralità della rete come una questione se possiamo guardare i film bene. In Medio Oriente, la neutralità della rete ha un significato molto più profondo: come diritto umano a connettersi. Quando Mubarak ha chiuso Internet, quando la Cina spegne Facebook, quando la Turchia spegne YouTube, quando l’America inventa il proprio switch di uccisioni, violano i diritti umani dei loro cittadini tanto quanto se bruciassero i prodotti di Gutenberg ’.” (attraverso Piatto giornaliero).

Lascia un commento