U.K. affronta la pirateria della foto

Londra — Il u.K. La comunità cinematografica sta creando una task force anti-pirateria sotto la presidenza di Distribel Green.

Il suo obiettivo sarà quello di mappare il problema della pirateria, stimato per essere costato al settore cinematografico britannico £400 milioni ($ 640 milioni) l’anno scorso e per identificare possibili soluzioni.

Green, che dirige i distributori di film di intrattenimento e si siede nel consiglio di amministrazione della U.K. Consiglio cinematografico, sarà unito alla task force da funzionari governativi, oltre a rappresentanti di tutti i lati del settore, incluso il principale U.S. studi.

“ più di 50.000 persone lavorano nella U.K.Il settore cinematografico e video e la pirateria è un attacco diretto al loro lavoro e alla nostra economia in generale, inibendo la crescita del nostro settore, ” Green ha commentato.

“ The Film Business è un’industria internazionale e la pirateria cinematografica è un problema globale, ” Lui continuò. “ recitare in un u.K. Livello Questa task force completerà e supporterà gli sforzi compiuti per affrontare questo flagello in tutto il mondo.”

Secondo la u.K.Federazione contro il furto di copyright, c’è stato un aumento del 100% delle convulsioni dei DVD di pirata nel 2002, con 659.000 copie illegali recuperate.

Quest’anno, copie pirati di “ The Hulk, ” “ T3 ” e “ Pirati dei Caraibi ” stavano circolando nell’U.K. anche prima della loro liberazione teatrale.

Lascia un commento