Tre compagnia

Ancora circondato da speculazioni su un’acquisizione, Seagram è emerso domenica come partner che si dice in una fusione a tre vie con il conglomerato francese Vivendi e U.S. Cabler Cox Communications.

Secondo il rapporto di Londra di Londra di Sunday Telegraph, le tre società sono state in trattative su un accordo di fusione che avrebbe creato un gigante dei media con un potenziale valore di oltre $ 100 miliardi e il Consiglio Vivendi avrebbe dovuto incontrarsi domenica per approvare domenica per approvare l’affare. Il documento ha detto che Seagram sarebbe valutato fino a $ 32 miliardi, ben al di sopra della sua attuale valutazione del mercato di $ 23 miliardi.

I rappresentanti di Seagram non avrebbero commentato. Reuters ha riferito che un portavoce di Vivendi ha negato la storia.

Contenuto, cavo, feevee, ma niente bevande

L’accordo segnalato combinerebbe le operazioni di intrattenimento Seagram e le reti via cavo di Cox e 24217; s Control of France ’ s Canal Plus e un 24.La partecipazione del 9% in British Sky Broadcasting, mentre il business dei liquori di Seagram sarebbe venduto.

Seagram, controllato dalla famiglia Bronfman, possiede l’80% di Universal Studios, che consiste nello studio e nella biblioteca del cinema, le reti USA con MCA MCA e Polygramma combinate, i parchi a tema e il 45% delle reti USA di Barry Diller. I sistemi via cavo di Cox &#8217 sono agganciati a oltre 5 milioni di U.S. le case.

Barry Hyman, stratega del mercato per Ehrenkrantz King Nussbaum, ha affermato che una combinazione di Vivendi, Seagram e Cox non sarebbe una sorpresa. “ Vivendi è stato molto aggressivo facendo una serie di acquisizioni e vogliono chiaramente essere un attore importante in questo settore, ” Ha aggiunto. “ questo accordo darebbe loro contenuti e accesso immediato alla u.S. mercato.”

Hyman ha anche affermato che il premio per Seagram nell’accordo che si dice probabilmente avrebbe incontrato il prezzo richiesto della famiglia Bronfman. “ Seagram è certamente disposto a vendere al giusto prezzo, indipendentemente dalle loro negazioni, ” Ha notato.

Bronfman nega il discorso sulle vendite

Chief Seagram Edgar Bronfman Jr. ha negato ripetutamente la speculazione di vendita; All’inizio di quest’anno ha detto che ha intenzione di gestire Seagram “ per molto tempo.” Ma gli investitori stanno scommettendo che le voci sono vere e hanno spinto lo stock di Seagram in aumento del 30% quest’anno, in parte sulla convinzione che la fusione Warner in attesa di America Online Online Forzerà i conglomerati di intrattenimento rivale a cercare partner.

Bronfman ha annunciato all’inizio di questo mese che Universal Pictures sarebbe stato redditizio nel prossimo anno fiscale a partire dal 1 luglio. Hai annunciato la scorsa settimana che era diventato il primo studio di Hollywood a formare una partnership di marketing con AOL da quando il gigante online ha annunciato l’accordo di Time Warner a gennaio.

Lascia un commento