Toronto: Downtown Focus espande le opzioni

Dopo alcuni anni di sforzi di persuasione, mescolanza e riorientamento, il Toronto Film Festival è completamente accontentato (beh, quasi) nel suo centro di Downtown quest’anno. Action Centrar attorno alla Bell Lightbox a cinque piani, che si irradia in luoghi di tappeto rosso, hotel e bistrot a pochi passi dalla spaziosa sede del Fest.

Hotel, shopping di lusso e spot di feste del fest per la festa di Yorkville/Bloor Street Hood sono ancora in gioco (il teatro Isabel Bader è il sede di proiezione up -tour da parte di Lone Public). Ma con la venerabile varsity ora fuori dal mix, gli industrie si consumano il breve tratto di pavimentazione tra i cinque teatri di Lightbox e il Multiplex del teatro Scotiabank, le due posizioni per la stampa e le proiezioni del settore (i luoghi sono anche utilizzati per proiezioni pubbliche).

Il Lightbox è stato aperto lo scorso anno a metà degli applausi della città natale. Con i Kinks elaborati tramite la programmazione tutto l’anno, il 2011 segna il suo vero debutto internazionale.

“ Facciamo sempre un post mortem, ma ora che abbiamo questo incredibile edificio, è stato fondamentale capire il miglior uso del nostro spazio, ” dice il co-regista del festival Cameron Bailey.

Oltre a ospitare le proiezioni di gala di tali foto come “ Hysteria ” e “ buco della serratura, ” Lightbox ospita l’ufficio dei media e lounge (terzo piano) e le conferenze ufficiali della stampa cinematografica nel suo spazio per eventi Malaparte al sesto piano. Lo spazio presser include uno studio fotografico e lounge — Essenzialmente un’area di detenzione privata, quindi gli entourage non devono socializzare con i giornali.

LightBox ospiterà anche il Talent Lab, la programmazione del settore selezionata (eventi con grandi nomi) e funzioni private. E tutti i titolari di pass per i media e il settore riceveranno un’ammissione gratuita al “ Fellini: Obsessions Spectacular ” mostra, che attraversa settembre. 18.

Bailey è anche entusiasta di introdurre il teatro Princess of Wales al mix di tappeti rosso. Costruito dal team produttivo padre-figlio Ed e David Mirvish, il 2000 ha aperto nel 1993 con “ Miss Saigon.” Gli esperti tecnologici del Fest hanno sfollato 500 posti per creare uno stand di proiezione all’avanguardia rimovibile — un processo simile a come il fest “ migliorato ” Sede di ritorno The Ryerson ed Elgin & Giardino d’inverno.

“ Ora abbiamo un altro tappeto rosso proprio dall’altra parte della strada da Roy Thomson Hall, ” dice Bailey, aggiungendo che la Principessa screenterà World Preems con talento di alto profilo — e la tariffa Edgier del suo vicino di gala.

Hyatt Regency ritorna come hub del settore, ospitando l’ufficio vendite e, per la prima volta, i cineasti ’ sala. Quest’anno, il Fest consolida la maggior parte della sua programmazione di Biz in hotel, che si trova a un cortometraggio dal Lightbox.

“ La buona notizia per noi quest’anno è che tutte le principali società di PR — e distributori che mettono su Junkets — stanno creando un negozio nell’InterContinental in Front Street, ” Bailey dice. Durante il “ transitorio ” 2010 Festa. “ IT renderà più efficiente l’esperienza del festival di tutti.”

E l’Hotel Mix del festival Hub ha un’aggiunta stellare.

“ La grande notizia per noi è che abbiamo un vero hotel a cinque stelle, il Ritz-Carlton, proprio di fronte a Roy Thomson, e a questo punto il prossimo anno avremo anche lo Shangri-La, & #8221; Bailey dice. “ così c’è questa orbita intorno al corridoio di King Street che è davvero in pieno svolgimento quest’anno.”

Lascia un commento