Thomas chiama u.K. per ricongiungersi a Eurimages

Il produttore indie britannico Jeremy Thomas ha esortato l’U.K. Governo per riconsiderare il ricongiungimento europeo Super Fund Eurimages per aumentare le coproduzioni e creare un Brit Pic Brit più sano.

Parlando mercoledì al quarto mercato finanziario di produzione di Londra di Londra, organizzato in collaborazione con il London Film Festival, Thomas ha affermato che uno dei dibattiti mancanti sulla scia della decisione del governo di chiudersi.K. Il Consiglio cinematografico era la necessità di incoraggiare le coproduzioni europee.

Ha detto ai delegati al Confab di due giorni che le coproduzioni sono “ il volto essenziale e difficile di fare film nel 2010.”

“ ci sono molta sofferenza nell’U.K.,” Egli ha detto. “ ciò di cui abbiamo veramente bisogno sono le risorse per i film indipendenti.”

Blighty tirato fuori da Eurimages, un fondo che promuove e promuove le coproduzioni europee, nel 1996. Ma Thomas crede che i produttori indipendenti debbano attingere al sussidio extra.

“ viviamo su un’isola e c’è questo terribile dibattito politicamente e culturalmente che ti chiedemo in Europa o no? Sento europeo e sento che la nostra identità nazionale è legata in Europa e quindi la nostra cultura del cinema dovrebbe essere legata all’Europa, ” Egli ha detto.

Thomas, uno dei produttori indipendenti più prolifici di Blighty, ha prodotto un flusso di coproduzioni, tra cui “ l’ultimo imperatore, ” che ha catturato una serie di Oscar tra cui il miglior film, “ rubare la bellezza, ” “ sexy bestia ” e più recentemente David Cronenberg ’ S “ un metodo pericoloso, ” Attualmente in post.

Ha detto che il governo deve cambiare il suo atteggiamento nei confronti del cinema britannico per promuovere l’orgoglio nella sua cultura cinematografica.

“ è considerato un hobby antiestablishment e di bassa classe e c’è questa idea che il cinema non ha l’importanza che fa in altri paesi, per esempio, in Francia. Sono una cultura che è orgogliosa di essere nel settore cinematografico.”

E mentre il Brit Pic Biz aspetta per vedere come il governo distribuirà fondi cinematografici dopo aver chiuso l’U.K. Consiglio cinematografico nel 2012, Thomas spera in un sistema in cui gli organi di finanziamento sono più favorevoli a U.K. produttori.

“ In futuro, dovrebbe essere un po ‘più chiaro per tutti su come arrivano il denaro del finanziamento e dovrebbero essere un po’ più gentili perché è destinato a essere finanziamenti governativi, ” disse Thomas. “ Dovrebbero consentire a un imprenditore di essere un imprenditore, perché come se lo sento, come produttore, che non sono apprezzato in termini di imprenditorialità.”

Thomas, che è stato produttore exec su Helmer Takashi Miike, giapponese-u.K. pic “ 13 assassini, ” ha confermato che lavora sul prossimo film di Miike, i cui dettagli dovrebbero essere annunciati prima di AFM.

Film Market Finance di produzione di Londra faciliterà le riunioni tra 60 produttori e 57 finanzieri.

Lascia un commento