Termini di copyright discussi in alta corte

In un vivace dibattito per un valore di miliardi di dollari al mondo dell’intrattenimento, l’U.S. La Corte Suprema di mercoledì sembrava non inclinata per eliminare una legge del 1998 che estendeva la vita dei diritti d’autore di 20 anni — una vicina eternità a coloro che sono seduti su classici cinematografici come “ dieci comandamenti ” e “ andato con il vento.”

L’argomento di Hour ha segnato la prima volta nella storia del paese che la High Court ha affrontato la questione se vi sia un limite al Congresso ’ Autorità costituzionale per aumentare il periodo del copyright, nonostante le numerose estensioni dal mandato di 14 anni originale.

“ forse il motivo per cui non era sfidato in 200 anni era perché non c’era alcun caso da presentare, ” Chief Justice William H. Rehnquist ha detto.

Tutti i segmenti del mondo dei media e dell’intrattenimento — Film, musica, TV, editoria — sono stati rappresentati alla sessione affollata e di metà mattinata. Il film Assn. d’America, che ha presentato un brief di amicus a sostegno della legge, era rappresentato da prexy-ceo Jack Valenti. Inoltre, a sostegno del governo c’erano AOL Time Warner, sindacati tra cui DGA e SAG, Org commerciali BMI e ASCAP e ASSN. di editori di musica, che hanno presentato tutti i brief di amicus.

Non si prevede che l’Alta Corte decida fino alla prossima primavera.

Il caso di riferimento è un momento fondamentale del copyright perché si rivolge se le estensioni retroattive violano la clausola del copyright della Costituzione o i diritti del Primo Emendamento della libertà di parola.

Il professor Lawrence Lessig della Stanford Law School ha sostenuto che i padri fondatori intendevano diritti d’autore per promuovere il progresso delle arti e delle scienze — Non aiutare le conglom dei media come Walt Disney e AOL Time Warner estendono il copyright sulle opere esistenti. Ha detto che gli autori della Costituzione volevano che le opere creative entrassero nel pubblico dominio il prima possibile.

“ il Congresso non dovrebbe distribuire estensioni ai monopoli, ” Lessig ha detto ai giornalisti dopo l’udienza.

Problema di distribuzione

Discutendo per conto del governo, il procuratore generale Ted Olson ha affermato che il Congresso era nei suoi limiti per estendere il termine del copyright.

“ non ci siamo solo parlare dell’individuo, dell’autore, ecc. Il Congresso voleva assicurarsi che le opere fossero distribuite, ” ha detto Olson, affrontando il problema se le opere sono meglio diffuse quando hanno un proprietario o sono di dominio pubblico.

Il Sonny Bono Copyright Term Extension Act del 1998 ha esteso i copyright individuali dalla vita più 50 anni alla vita più 70 anni. I diritti d’autore aziendali sono stati potenziati da 75 anni a 95 anni dalla data di pubblicazione.

La legge ti ha anche portato.S. Copyright in conformità con l’Unione Europea, un argomento importante usato per garantire il passaggio a Capitol Hill.

Topper della casa del topo Michael Eisner ha fatto pressioni personalmente per la legge del 1998, ma per motivi più diretti: The Walt Disney Co.Il copyright ’ i primi cartoni di Topolino doveva scadere.

‘ il caos non ne seguirebbe ’

All’udienza di martedì 8217, l’Alta Corte si è chiesta se nel ribaltare l’estensione del 1998, la legislazione del 1976 che revisionava la legge sul copyright sarebbe stata annullata, mettendo anche migliaia di film, libri, canzoni e altre opere protette da copyright nel dominio pubblico durante la notte.

“ Il caos che ne deriverebbe sarebbe tremenda, ” Ha detto il giudice Stephen Breyer.

Lessig, tuttavia, ha affermato che non ci sarebbe motivo di annullare la legge del 1976. Ciò che è diverso sulla legge del 1998 è l’esplosione di tale tecnologia come Internet, con la quale il pubblico può immediatamente andare a leggere o ascoltare grandi opere.

Diversi giudici hanno riconosciuto di essere preoccupati dalla natura retroattiva dell’estensione, concordando sul fatto che il Congresso non dovrebbe passare un’estensione solo perché alcuni diritti d’autore sono destinati a scadere.

“ stiamo proteggendo gli interessi acquisiti o incoraggiando la creatività?” Il giudice Anthony Kennedy ha chiesto.

Il giudice John Stevens ha detto che le persone o le società che tengono copyright sanno fin dall’inizio che ad un certo punto le opere diventeranno pubbliche. “ che ’ è una parte dell’affare, ” Egli ha detto.

Argomento libero di discorso

Le abiti hanno anche ammonito Lessig, che rappresenta il commerciante di libri su Internet Eric Eldred. Lessig ha menzionato poca l’argomento secondo cui un lungo termine di copyright viola il diritto del primo emendamento del suo cliente a pubblicare opere di dominio pubblico e si è concentrato invece sull’intento della clausola del copyright.

Lascia un commento