TCI, Bell Atlantic chiama Mega-Merger

L’affare del secolo non è più.

Bell Atlantic Corp. e Tele-Communications Inc. Mercoledì ha annullato la loro prevista fusione di $ 33 miliardi, incolpando martedì la decisione della Federal Communications Commission di tagliare le tariffe via cavo un altro 7%.

“ le azioni normative annunciate questa settimana hanno reso impossibile raggiungere un accordo su una transazione di questa grandezza, ” ha detto il presidente di Bell Atlantic Ray Smith.

TCI Prez John Malone ha aggiunto che questo era “ non è il momento di riunire le nostre due società.”

Separatamente, il vicepresidente senior della politica e la pianificazione di TCI Bob Thomson hanno dichiarato a Daily Variety che la società avrebbe sospeso $ 500 milioni di spese in conto capitale — la metà dei quali era già destinata alla costruzione della Superhighway — In attesa di ulteriori chiarimenti delle nuove regole della frequenza via cavo FCC.

Ma la FCC ha detto che non sarebbe stato il ragazzo autunnale. Poco dopo l’annuncio della fusione fallita, il presidente della FCC Reed Hundt e il commissario James Quello hanno fortemente contestato le affermazioni di Bell Atlantic e TCI che le incertezze normative hanno portato alla decisione di annullare la fusione.

Hundt ha dichiarato in una dichiarazione a fine mercoledì che la decisione della FCC ha annunciato martedì — per ripristinare le tariffe dei cavi un ulteriore 7% – “ non ha reso in alcun modo il futuro dell’industria dei cavi più instabile.”

“ La nostra adozione di un insieme completo di regolamenti chiarisce il futuro del settore, ” La dichiarazione è continuata.

I commenti di Hundt e#8217 di Quello hanno fatto eco in un’intervista telefonica. Ha detto che le due società “ non possono eventualmente incolpare questo (la cancellazione della fusione) sulle incertezze normative. Che è quasi troppo conveniente. Le nostre regole non influiscono sulla capacità del cavo di espandere o investire.”

In effetti, le voci secondo cui l’accordo era sull’orlo del crollo sono emerse più volte da quando è stato annunciato in ottobre.

Inoltre, le azioni di TCI sono crollate di circa il 27% da quando è stato annunciato l’accordo, a seguito di un simile tuffo nelle azioni di Bell Atlantic. Mercoledì, le azioni TCI hanno chiuso a $ 24.25, in calo di 63 centesimi e le azioni di Bell Atlantic erano fuori da 63 centesimi a $ 52.63. L’accordo è stato annullato dopo la chiusura del mercato azionario.

L’ultima goccia

“ a causa delle dimensioni e della complessità dell’accordo, sono sicuro che ci fossero molti problemi, ” disse Jessica Reif, un Oppenheimer & Co. analista. “ La referita dell’industria dei cavi è la ciliegina sulla torta.”

C’è anche alcune speculazioni sul fatto che Bell Atlantic abbia capito che potrebbe non aver bisogno di TCI per portarlo nell’età multimediale interattiva. Il Baby Bell prevede di lanciare una rete via cavo a servizio completo ad Alessandria, VA., Ad aprile questo non è un test, ma l’inizio effettivo del suo sistema interattivo. Nessuna compagnia via cavo è ancora arrivata a quella fase.

La fusione del Telco e del Cabler era un presagio di cose a venire — Un accoppiamento di due colossi nelle rispettive industrie e un segno che quelle due industrie stavano rapidamente diventando una sola.

Enormi compagnie telefoniche avevano poca esperienza nella distribuzione di segnali video e nessuna esperienza operante nel settore dell’intrattenimento. E le compagnie via cavo non avevano la tecnologia di commutazione che le compagnie telefoniche hanno dominato nel collegamento delle chiamate che sarebbero state necessarie per trasmettere un numero praticamente illimitato di canali ai futuri abbonati a cavi.

In effetti, subito dopo l’annuncio della fusione, le scorte di cavi sono aumentate sulla speculazione di altri accoppiamenti di questo tipo. E alcuni hanno seguito il comando di TCI e Bell Atlantic;. Il cavo Cox collegato con Southwestern Bell e Jones Intercable ha venduto un interesse a un telco canadese. Comcast, Cablevision e Continental Cablevision sono stati anche nominati possibili candidati Telco-Merger.

Posizione vulnerabile

Invece di vedere il crollo dell’accordo come un ampio accusa di fusioni via cavo-telco, Reif ha affermato che le dimensioni della fusione, sia in dollari che in termini, lo hanno reso particolarmente vulnerabile ai vagabocchi del mercato azionario e.

“ ci sono ancora molte offerte di cavi, ” Reif ha detto.

Senza dubbio la speculazione su Malone che si unisce di nuovo con Barry Diller, capo della rete di shopping a domicilio QVC in cui inizialmente ha investito TCI, si surriscalda.

Lascia un commento