Sviluppatori ottimisti sul sito di D’Ols Works

Sviluppatori di DreamWorks ’ Lo studio proposto a Playa Vista rimane ottimista sul fatto che la costruzione inizierà quest’estate nonostante un attesa martedì nell’approvazione di due mappe del tratto per il progetto.

I funzionari della città di Los Angeles hanno messo in considerazione la considerazione dei documenti in attesa di risoluzione di diverse domande, principalmente legate al drenaggio delle acque temporane dal sito, a nord dell’aeroporto internazionale di Los Angeles.

Le mappe del tratto in questione coprono parte del terreno su cui DreamWorks spera di costruire uno studio.

“ Ci sono un paio di problemi che devono ancora essere risolti e siamo fiduciosi che saranno risolti a breve, che le mappe saranno approvate e che l’accordo DreamWorks procederà come previsto, ” disse Coby King, portavoce di Playa Vista.

Il trasporto della terra a DreamWorks è previsto per la fine di marzo, con la costruzione che inizierà questa estate. Lo studio dovrebbe essere aperto nell’autunno del 2000.

Marcia Hanscom, direttore dirigente della Wetlands Action Network, ha affermato che i membri dello staff dei dipartimenti di ingegneria e pianificazione della città le hanno detto che le registrazioni delle mappe del tratto finale erano “ in nessun luogo quasi pronti per essere approvati, perché le condizioni non sono ancora state approvate stato incontrato.” Tale contesa non poteva essere confermata in modo indipendente.

Hanscom ha affermato che lo sviluppatore non è stato in grado di rispettare alcune delle 130 condizioni imposte al progetto, incluso il mitigare danni all’habitat della fauna selvatica e fornire un adeguato drenaggio.

I rappresentanti del Sierra Club, delle zone umide della rete d’azione e degli americani per l’azione democratica hanno incontrato i funzionari della città in autunno per spiegare perché hanno ritenuto che le mappe del tratto finale non dovessero essere approvate. Gli avversari citati, tra le altre cose, una decisione del giudice federale del 26 giugno di revocare un permesso dell’Esercito del Corpo degli Ingegneri per il sito perché una revisione dell’impatto ambientale era incompleta. Il corpo sta iniziando da zero.

Lascia un commento