Supremes Stay DVD Copy Decision

Washington — Il u.S. La Corte Suprema si è temporaneamente inserita in un caso di copia DVD che ha anche implicazioni significative per la giurisdizione di U.S. tribunali su determinate attività di Internet.

Il dec. 24, Justice Sandra Day O ’ Connor è rimasto temporaneamente il mese scorso la decisione della Corte suprema della California secondo cui gli utenti Internet fuori dallo stato che pubblicano software di cracking DVD sul Web non possono essere citati in giudizio nei tribunali della California a meno che non possano essere dimostrato di avere un certo interesse commerciale significativo in quello stato.

Tale decisione è stata considerata un duro colpo per gli sforzi in studio per la polizia di violazione del copyright su Internet, perché li avrebbe costretti a citare in giudizio i singoli trasgressori separatamente nelle proprie giurisdizioni, piuttosto che tutti in una volta in California.

La sentenza è arrivata nel caso di Matthew Pavlovich contro la DVD Copy Control Association, l’agenzia di licenze per CSS, il sistema di crittografia utilizzato dagli studi per proteggere i DVD da copia non autorizzata.

Pavlovich, residente in Texas, era una delle centinaia di imputati citati da DVD-CCA nel 1999 per aver presumibilmente violato le leggi segrete commerciali della California pubblicando il programma di cracking DVD su vari siti Web.

Pavlovich ha sfidato la causa per motivi di non essere soggetto alla giurisdizione dei tribunali della California. A novembre, la Corte Suprema della California ha concordato e gettato fuori le accuse contro di lui.

Nell’applicare alla U.S. Corte suprema Per un soggiorno di tale ordine, DVD-CCA ha dichiarato che era necessario impedire a Pavlovich di ripubblicare i DECSS su Internet.

Unica giustizia

La domanda è stata presentata solo al giudice O ’ Connor, che ha emesso il soggiorno temporaneo lo stesso giorno, in attesa di risposta da Pavlovich. La scadenza per la risposta è Jan. 2.

Martedì gli esperti legali hanno detto che la domanda di soggiorno è stata probabilmente un preludio alla petizione per l’intera Corte per ascoltare un appello alla sentenza della Corte suprema della California.

Martedì non è stato possibile raggiungere gli avvocati di DVD-CCA.

La giurisdizione su Internet è diventata un groviglio legale spinto, rendendo il caso Pavlovich maturo per prendere in considerazione l’U.S. Supremes.

Di recente, l’Alta Corte australiana ha stabilito che Dow Jones Co., editore del Wall Street Journal e Barron ’ s, potrebbe essere citato in giudizio per diffamazione in Australia, dove le leggi che proteggono la stampa sono più lassiste che nella U.S.

(Paul Sweeting è un giornalista per Varietà quotidiana Business video di pubblicazione gemella.)

Lascia un commento