Sunshine di tutti i giorni: la storia di Fish Bone

Anni di “ Behind the Music ” -Style Studies suggeriscono che tutte le bande infelici sembrano seguire una sequenza simile di dissoluzione alimentato da droga. La band iconoclastica di Los Angeles Fish si rivela una gradita eccezione alla regola in Lev Anderson e Chris Metzler ’ S “ Sunshine di tutti i giorni: la storia di Fishbone, ” che utilizza tocchi intelligenti (inclusi animazione e dipinti ad olio) e resiste all’autocommiserazione nel lanciare la band molte disgrazie come una sorta di trionfo segreto. Docu gioioso senza sforzo dovrebbe guadagnare una rotazione pesante del festival.

Notevole per il loro stile ibridato (possono essere intercambiabilmente classificati come ska, punk, metal, funk o jazz-rock), nonché il loro posto accanto a cervelli cattivi, i busboy e il colore vivente tra le poche band rock completamente nere della loro era , Fishbone ha uno dei migliori “ dovrebbe essere stato un contendente ” casi intorno. Attenzione alla ribalta accanto a coetanei e cugini stilistici The Red Hot Chili Peppers e Jane, la dipendenza da Jane, e un’enorme influenza sulle superstar successive come senza dubbio (tutti appaiono nelle interviste qui), la band non ha mai tradotto il suo diffuso rispetto in successo tradizionale.

Uno schizzi di segmento animato sinceramente esilarante, in “ Fat Albert ” stile, il modo in cui ha applicato lo scuolabus scolastico alla fine di#8217; 70s ha riunito il gruppo; Da bambini dalle strade difficili del South Central, molti di questi futuri membri della band si sono uniti alla fiorente scena punk rock che hanno scoperto nelle scuole prevalentemente bianche nella valle. Busing ha anche fornito loro un’introduzione a una strana e perennemente sorridente di Geova.

Nonostante un&R Confusione sul modo migliore per commercializzare il gruppo, Fishbone ha segnato un contratto con la Columbia Records mentre i suoi membri erano ancora adolescenti e si sono guadagnati la reputazione di una delle migliori band dal vivo della sua era. Sul cuspide della celebrità nei primi anni ’90; 90 (con un “ Saturday Night Live ” aspetto e un Musicvideo diretto da Spike Lee al suo attivo), il gruppo ha implicato una serie davvero bizzarra di bizzarro flare interpersonale -Ups, che includeva il chitarrista Kendall Jones che si univa a un culto, un intervento fallito che ha portato a accuse di rapimento e un membro fondatore, Walter Kibby, smettendo a causa dell’eccessivo uso eccessivo di Moore.

Il bassista di Moore e Surfer-Dude Norwood Fisher alla fine sono gli ultimi due in piedi e la loro controversa relazione emerge come il centro del film. Nessuno dei due minimizza le difficoltà nel mantenere quella che spesso sembra essere una causa persa (A “ questa è Spinal Tap ”-Scena simile a una sessione autografa non in attesa e un concerto quasi deserito nell’Europa orientale sono divertenti quanto loro sono deprimenti), né i modi in cui Rock ‘ N ’ Il rotolo intransigence può diventare uno stile di vita sempre più insostenibile quando si entra nella mezza età. Moore, in particolare, sembra aver disegnato la cannuccia corta, costretta a tornare con sua madre e disperato per compensare i suoi anni di paternità assente.

Alla fine, tuttavia, il film è meno preoccupato per lamentarsi dell’industria musicale e più interessato a delineare le difficoltà creative, le persone eccentriche devono resistere a vivere la propria vita senza compromessi. Sebbene non abbiano mai raggiunto il livello di successo che meritavano, Fishbone è stato comunque chiaramente riuscito sul fronte senza compromessi e “ Sunshine quotidiano ” Alla fine diventa una bestia rara: un film ispiratore e felice sul fallimento.

I due registi hanno raccolto grandi quantità di filmati (i loro film per le prestazioni vintage) e i loro soggetti sembrano avere pochi scrupoli nella concessione di pieno accesso alla propria vita, sia professionale che domestica. Gli ausili visivi animati sono abilmente realizzati e il film è ben costruito nel complesso.

Lascia un commento