Studio Report Card: Polygram/Gramercy

Punti alti: Era l’anno di “ Bean, ” Una eccentrica commedia di Rowan Atkinson che apparentemente è uscita dal nulla e ha sbattuto la concorrenza sulla testa, portando $ 45.2 milioni a casa. Non male per un film che costa $ 17 milioni da fare. Le persone di Distriby Gramercy Pictures, per le quali il film era stato un po ‘stranezza, erano estatiche.

” ‘ Bean ’ era veramente un punto di riferimento, ” Ha detto Andy Fogelson, presidente di Polygram Films, di recente formazione a maggio ’ 97 come società di distribuzione nazionale separata con supervisione su Gramercy, che è anche sotto il Polygram filmato ombrello di intrattenimento. “ è stato il primo film significativo a rilascio elevato per Gramercy che è stato un vero successo. La capacità di Gramercy di togliere il film e correre ci ha suggerito che loro … può fare film a rilascio e fare molto bene con loro.”

Nel suo primo anno, Polygram Films ha pubblicato solo una foto, Propaganda ’ S “ The Game, ” Un thriller di David Fincher con Michael Douglas che ha guadagnato $ 48 deludenti.2 milioni a livello nazionale.

“ mentre non si esibiva come avremmo desiderato, ” Fogelson ha detto, “ ha contribuito a mettere i film poligramici in affari.”

La nuova unità è una divisione di Madre Ship PFE, che ha anche unità di distribuzione controllata in Francia, Italia, Spagna, Australia e altri paesi. Il u.S. Distribing mira a pubblicare circa 10 film all’anno entro il 2000, la maggior parte prodotta dalle varie etichette di PFE, tra cui Interscope Communications, Propaganda Films e London Working Title Films, che ha realizzato “ Bean; Bean; Bean; Bean; Bean; Bean;.”

In termini di produzione, la prexy e il CEO di PFE Michael Kuhn hanno un obiettivo di lunga data di iscrivere un’altra grande entità di produzione — principalmente per alimentare la nuova distribuzione domestica affamata — Accordata frutta con il primo accordo di PolyGram a tre anni con Ridley e Scott Free Prods di Tony Scott., Firmato a novembre. Sotto l’accordo Polygram spera di generare un film diretto da uno degli scozzesi ogni 18 mesi e due o tre prodotti da loro ogni anno. I primi due progetti sono David Dobkin ’ S “ Clay Pigeons, ” che uscirà attraverso Gramercy Pictures e Marek Kanievka ’ s “ dove sono i soldi.”

Punti bassi: Barring “ Bean, ” che sta ancora portando denaro, 1997 “ non è stato uno dei nostri anni stellari, ” ha detto Gramercy Prez Russell Schwartz. “ è stato fuori anno per noi. Un paio di film sono stati ritardati e respinti a ’ 98. ‘ The Big Lebowski, ’ Ad esempio, ha impiegato più tempo in post-produzione di quanto ci aspettassimo e un paio di film indie che abbiamo raccolto sono stati deludenti.”

“ l’ottavo giorno, ” che ha raschiato $ 86.383 e “ chiavi di Tulsa, ” con un lordo di $ 54.533, erano particolarmente imbarazzanti. Altri due fallimenti, “ Twin Town, ” Diretto da Kevin Allen e Mark Pellington ’ S “ andando fino in fondo, ” trainato da poco più di $ 200.000 tra di loro.

Nonostante le lodi critici e l’attenzione media dei media, il Muhammad Ali Docu “ quando eravamo Kings ” fatto solo $ 2.3 milioni.

Ad agosto, il fondatore di Island Pictures Chris Blackwell si è dimesso da CEO della società — una sussidiaria poligramica — come protesta contro la mossa di PFE per inserire il proprio editore su Robert Altman ’ S “ The Gingerbread Man, ” in scadenza per il rilascio su gennaio. 23. A dicembre, Polygram aveva chiuso l’isola e inviato il presidente Mark Burg e altri dipendenti alla ricerca di altri impieghi.

Outlook per ’ 98: “ lì è rimasto molto da fare, ” ha detto Fogelson, la cui azienda pianifica una lista di sei film quest’anno. “ a partire da ’ 98, We ’ avremo due entità di rilascio parallele se in qualche modo diverse — Entità di distribuzione davvero di prima classe — e l’apparato è in atto per le entità di produzione per fornire la spina dorsale.”

A Gramercy, Schwartz ha affermato che il problema principale che circonda il marketing e la distribuzione dei film “ conquisterà la data di uscita.”

“ Il mercato è diventato così spietato, ” Egli ha detto. “ se non ha colpito il weekend di Fisrt, anche esclusivamente, è difficile tenere quei teatri. La nostra risposta è quella di stare più attenti a ciò che raccogliamo o più aggressivi nel modo in cui lo vendiamo — E ovviamente tendiamo sempre a inclinarci verso quest’ultimo.”

— Nick Madigan

Lascia un commento