Studio in studio temporaneamente evitato

I rappresentanti dell’Unione e dello studio hanno fatto i conti su una proposta contrattuale rivista secondo cui almeno temporaneamente ha un attacco di circa 140 conducenti di tour in studio e meccanici di garage negli Universal Studios Hollywood.

La nuova proposta, fatta durante il fine settimana, dovrebbe andare all’iscrizione questa settimana.

I lavoratori U, rappresentati dai Teamsters Local 399, hanno lavorato su un contratto esteso dalla sua scadenza del 10 maggio.

I membri hanno già respinto un contratto proposto nelle votazioni contate giovedì, aumentando la possibilità che sarebbero usciti proprio mentre la frenetica stagione turistica estiva è entrata in pieno swing. Il voto è stato 49-41 per rifiutare, con 12 schede governate non valide.

La proposta includeva aumenti salariali del 3% in ciascuno dei primi tre anni e 2% nell’ultimo anno. Inoltre, un aumento dell’1% dei dipendenti ’ I piani di account individuali sarebbero fatti in ciascuno di quegli anni.

I leader sindacali avevano approvato il contratto, ma alcuni membri hanno espresso la loro frustrazione per il fatto che il patto ha continuato ad avere un cosiddetto sistema salariale a due livelli, ” Laddove i conducenti diversi che svolgono lo stesso lavoro sono pagati su diverse scale salariali, in base al tempo in cui sono stati assunti.

Nell’ultima proposta, lo studio non aumenta la quantità di denaro offerta, ma “ hanno spostato denaro per evitare uno sciopero, ” ha detto Joe Kaplon, avvocato per il locale 399. “ è progettato per renderlo più appetibile per l’unità di contrattazione.”

I dettagli esatti dovevano essere resi disponibili oggi.

Kaplon ha aggiunto che nel prossimo voto, “ sarà chiarito che se non è accettato, ci sarà uno sciopero.”

Hai piani di emergenza in caso di sciopero. Ma altri locali, come quelli rappresentati dall’intl. Fratellanza dei lavoratori elettrici e impiegati in studio, avevano anche indicato che avrebbero onorato i picchetti.

I Teamsters hanno colpito l’ultima volta nel 1988, quando i negoziati contrattuali si sono rotti e sono usciti per nove giorni. Circa 60 elettricisti e operatori di manutenzione — rappresentati da intl. Fratellanza dei lavoratori elettrici locali 40 e dipendenti utilitari Studio Local 724 — furono licenziati per aver rifiutato di attraversare i picchetti, ma in seguito ottennero l’amnistia e tornarono al lavoro.

Quello sciopero è stato anche oltre il “ a due livelli ” Scala salariale. Dopo la sciopero, la società ha accettato di pagare aumenti che hanno ridotto il divario salariale tra i conducenti ma non lo ha eliminato.

Lascia un commento