Spotify è diretto a U.S. – Finalmente

Spotify, il servizio di streaming musicale che è il brindisi dell’Europa, è finalmente sulla buona strada per l’U.S.

La società ha lanciato una pagina di destinazione oggi per gli americani Iscriviti per un invito al servizio, sebbene sia stato fermato a fornire dettagli di lancio. Questo non è probabile che scoraggi i fan, che, tuttavia, che hanno aspettato pazientemente che chiarisca accordi con le società di registrazione e ottengano l’autorizzazione da lanciare qui.

L’arrivo di Spotify, un servizio di musica in streaming che consente alle persone di cercare artista, album, etichetta discografica, genere o playlist (e quindi acquistare una copia permanente se gli piace la canzone), scuoterà il fiorente spazio musicale cloud – che è stato un campo di battaglia per Apple, Google e Amazon finora.

Lanciato nel 2006, Spotify offre sia un servizio gratuito che supportato come un servizio premium senza pubblicità, che può essere utilizzato anche su dispositivi mobili. Il servizio europeo ha un catalogo di circa 13 milioni di canzoni, aggiungendo ben 10.000 al giorno. La sua base di abbonati supera 1 milione di persone.

La rivista Wired l’anno scorso ha riferito che il servizio stava facendo più soldi per le etichette in Svezia rispetto a qualsiasi rivenditore, sia in mattoni che mortaio e online.

La società è in trattative con le etichette per un po ‘di tempo per quanto riguarda l’U.S. lancio – e mentre non è stato annunciato nulla di formale, il fatto che le iscrizioni accettabili indicano che gli accordi siano stati firmati o sono imminenti.

Tra i fan della società ci sono Mark Zuckerberg, fondatore e CEO di Facebook Demi Moore.

Lascia un commento