Sony imposta unità di reti digitali

Hollywood — Sony Pictures Digital Entertainment ha unito le operazioni del suo screenblast, soapCity e wireless e servizi di servizio di assistenza a piattaforma sotto un braccio appena creato chiamato Digital Networks Division.

L’unità, guidata dall’anziano Veep Patrick Kennedy, diventa parte dell’ombrello SPDE, che sovrintende anche a F/X Facility Sony Pictures ImageWorks, Sony Online Entertainment e Sony Pictures Integrated Network, che è stato annunciato la scorsa settimana.

SPDE è guidato da Prexy Yair Landau, a cui riferisce Kennedy.

Come parte della formazione della divisione Digital Networks, il veterano Exec Tim Chambers, è stato messo su Senior Veep, piattaforme avanzate, dove guida un team focalizzato sulle tecnologie emergenti.

Prima di entrare a far parte di Sony, Chambers ha lavorato in giochi interattivi con aziende di intrattenimento digitale come Activision e Disney Software.

Honcho dei servizi a banda larga

Inoltre, Brian Lakamp si unisce all’organizzazione come Senior Veep, Servizi a banda larga e sarà responsabile della guida dello sviluppo e dell’implementazione della divisione per far avanzare la rete di contenuti SPDE ’.

Di recente è stato uno dei quattro registi di pratica presso Viant Corp., dove ha visto il funzionamento degli sforzi dei media e dell’intrattenimento della società.

Screenblast e SoapCity rimangono sotto la guida dell’anziano Veep e del direttore generale Andrew Schneider e Veep e il direttore generale Mary Coller, rispettivamente.

Kennedy si è unito a SPDE come Senior Veep nel 2000. Prima di allora, ha lavorato nel gruppo di sviluppo aziendale di Sony Pictures Entertainment a partire da manager nel 1996. Si trasferì quindi a Tokyo per rappresentare SPE sui negoziati e la pianificazione per il lancio del servizio televisivo satellitare, JSKYB, e rimase in Giappone per stabilire Sony Pictures Television Giappone che lanciava i canali AXN e Animax Satellite. Di recente ha diretto l’infrastruttura di produzione di Internet di Columbia Tristar Interactive.

Lascia un commento