Sondaggi trova la TV aud impegnata “net shopping

Se credi a due nuovi sondaggi, alcune persone che guardavano la TV sono impegnate su Internet che acquistano cose.

Web Surfing sta prendendo in considerazione le abitudini di osservazione della televisione, secondo uno studio di ricerca sui media Nielsen pubblicato lunedì.

Lo studio, condotto per America Online, ha affermato che le famiglie con la televisione Watch di Internet Access circa il 13% in meno rispetto a quelle non connesse, suggerendo che il futuro delle reti di trasmissione tradizionale potrebbe dipendere dalla produzione di programmazione per il ‘ net net;.

La ricerca è stata condotta a gennaio utilizzando 4.484 famiglie, 1.489 delle quali avevano accesso a Internet.

Lo studio ha scoperto che nei giorni feriali, tra le 4:30 e le 6 p.M., Le famiglie online hanno visto il 17% in meno della televisione rispetto alle famiglie non online.

Tra 6 e 8 p.M. La visione della TV era inferiore del 14% tra le famiglie online e quella tra 8 e 10 p.M., era in calo del 6%.

Non sorprende che Marshall Cohen, un dirigente AOL responsabile dello sviluppo del marchio per gli inserzionisti, abbia visto i risultati del sondaggio come un indicatore che gli annunci TV non sono più sufficienti per raggiungere il pubblico di massa.

Mentre lo studio sembra sostenere la saggezza convenzionale, sembra anche in parte volare di fronte a un altro sondaggio pubblicato da Nielsen Media Research che ha trovato gli adulti 18-49 in case con accesso a Internet ha visto più grandi piatti di rete di tutti gli adulti 18-49.

Secondo un sondaggio separato condotto dall’outfit di ricerca su Internet Jupiter Communications, i consumatori in Nord America dovrebbero spendere quasi $ 37 miliardi di acquisti online quest’anno, più del doppio dei $ 14.9 miliardi che hanno trascorso nel 1998. L’outfit ha condotto lo studio per il negozio di gruppi commerciali di vendita al dettaglio online.org.

La previsione del 1999, se Met, rappresenterebbe comunque solo 1.2% dei ricavi totali raccolti dai rivenditori. Il totale delle entrate online del 1998 rappresentava solo 0.5 percento delle vendite al dettaglio dell’anno scorso.

Lo studio, basato sui risultati del primo trimestre del 1999 di oltre 300 rivenditori online, ha anche scoperto che i commercianti che hanno negozi, cataloghi o call center di mattoni e malta, oltre a siti Web — rivenditori multicanale — generato il 62% di tutti i ricavi online, rispetto al 38% per i rivenditori solo online.

Lascia un commento