Sightsound vince la decisione di download

Washington — In una svolta che potrebbe mettere un nodo nei piani online in studio e compagnia discografica, un magistrato federale in Pennsylvania ha stabilito che i brevetti detenuti da SightSound Technologies per la distribuzione di file audio e video tramite reti di telecomunicazioni coprono la distribuzione di Internet.

La sentenza, in una tuta portata da SightSound contro CdNow, significa che i distributori di musica online Musicnet e Pressplay sono ora vulnerabili alle cause di violazione di brevetto da SightSound per offrire download a pagamento su Internet.

Provider di video su richiesta online Movielink e film.com potrebbe anche essere vulnerabile.

“ questo è un importante passo avanti nell’applicazione aggressiva dei nostri diritti di brevetto, ” Ha detto il presidente e CEO di Sightsound Scott Sander.

La tuta risale al 1998, quando SightSound ha caricato il cdnow di aver violato i brevetti di SightSound sulla vendita di file audio e video digitali tramite reti di telecomunicazioni.

CDNOW (ora di proprietà di Bertelsmann Entertainment) ha sostenuto che le reti “ telecomunicazioni ” citato nei brevetti non copriva Internet e, quindi, non poteva essere citato in giudizio per violazione.

Il giudice magistrato capo Kenneth Benson della U.S. Il tribunale distrettuale per la Pennsylvania occidentale non era d’accordo con tale interpretazione, scoprendo che i brevetti di Sightsound coprono Internet.

La sentenza apre la strada per il caso per andare al processo e lascia Bertelsmann aperta a potenziali danni se il tribunale di prova rileva che i brevetti sono stati violati.

Un portavoce di Bertelsmann ha dichiarato che la società non commenta il contenzioso in sospeso.

I brevetti in questione sono stati originariamente presentati nel 1988 dal presidente e co-fondatore di Sightsound Arthur Hair e sono stati emessi nel 1993.

Origine pre-web

In quei giorni pre-web, i brevetti descrivono un metodo per il trasferimento di file audio e video digitali dalla memoria di un computer alla memoria di un secondo, computer remoto su “ reti di telecomunicazioni ” e riscuotere un pagamento elettronico in cambio.

In casi di brevetto, un procedimento separato viene spesso tenuto prima del processo per determinare l’ambito dei brevetti e se la lingua nel brevetto è applicabile all’attività contestata. Nel sostenere che la lingua nei brevetti del 1988 non si applicava ai download a pagamento su Internet, Bertelsmann sperava di scappare il caso prima di andare a provare e affrontare una possibile responsabilità.

Nella sua sentenza, tuttavia, la Corte ha scritto che “ i termini ‘ linea di telecomunicazioni ’ … non dovrebbe essere interpretato come escluso Internet.”

Sebbene il caso sia stato presentato contro il CDNOW, i funzionari di Sightsound credono che i brevetti, come interpretato dal tribunale, avrebbero coperto i piani online di tutte le case discografiche, così come gli studi.

La compagnia ha inviato lettere sia a MusicNet che a Pressplay, informandole delle richieste di brevetto di SightSound.

Nonostante la causa, Sightsound dice che non è un nemico di Hollywood.

“ noi ’ abbiamo esteso un ramo d’ulivo a Hollywood ormai, cercando di convincerli che possiamo farlo per loro più velocemente, meglio ed economico di quanto possano farlo da soli, ” Disse Sander. “ siamo pronti a lavorare con tutti i proprietari di copyright, non contro di loro.”

Sightsound gestisce il proprio servizio di download di film e musica a pagamento attraverso il suo sito web Stupplo.com.

Lascia un commento