SAG censura la prexy

Nell’ultima dimostrazione della massiccia spaccatura tra i leader SAG, il consiglio di Hollywood della Guild ha votato 19-6 per censurare il presidente Melissa Gilbert per aver chiamato i membri con un tiro registrato a favore dell’accordo con gli agenti.

Il voto, preso lunedì sera, ha specificamente condannato Gilbert per lei “ cattivo giudizio ” nell’uso dei numeri di telefono personali di membri SAG. La mossa è arrivata dopo che i membri del consiglio hanno ricevuto reclami dai componenti sulla chiamata di Gilbert in arrivo nei loro numeri di telefono non quotati.

Risultati in scrutinio per l’accordo, che facilita le restrizioni sulla proprietà dell’agenzia, sarà annunciato il 19 aprile. Sebbene SAG abbia dichiarato il voto di Hollywood non valido, la gambit di censura poco utilizzata sottolinea il modo in cui i rappresentanti eletti polarizzati sono diventati avvincenti tra il caos deregolato se l’accordo viene votato in.

“ questo non è altro che un atto di disperazione da parte di Melissa nel tentativo di far passare la proposta ATA, ” Detto membro del consiglio Mark Carlton, che ha fatto la mozione di censura. “ l’invasione dei nostri membri ’ La privacy di Melissa è troppo lontano il messaggio.”

Il voto ha avuto luogo dopo che Gilbert era partito, lasciando SAG 1 ° VP Mike Farrell su Chair. Ha tentato di governare il movimento fuori servizio, ma è stato sconfitto in una sfida della sedia.

La portavoce di Farrell e SAG, Ilyanne Kichaven, ha dichiarato martedì che il processo utilizzato per il voto della censura era incompatibile con le procedure costituzionali SAG. “ questa è stata una mossa di braccio forte per fare una dichiarazione pubblicitaria, ” Disse Farrell.

Gilbert ha rilasciato una dichiarazione martedì accusando il consiglio di amministrazione di trasformare la questione in un attacco personale e abusare della Costituzione SAG.

“ esorto tutti i membri di SAG a discutere vigorosamente sulla sostanza, ma per farlo entro i limiti del rispetto reciproco e del buon senso, ” Gilbert ha detto. “ Il mio obiettivo è il rafforzamento di sag. Sento che indebolirà la nostra gilda solo se i nostri dibattiti scendono in attacchi personali o distorsioni intenzionali del processo democratico.”

‘ molto turbato ’

Gilbert ha vinto la rielezione il mese scorso con il 57% di supporto dopo il concorso dello scorso autunno è stato espulso per violazioni da parte del personale. “ Sono molto turbato dal fatto che i membri del consiglio che hanno agito la scorsa notte lo hanno fatto in mia assenza e in violazione dei miei diritti fondamentali come membro SAG, ” lei disse. “ Sono stato accusato, provato e condannato, in Assentia, in una sola sera. Questo non è un trattamento coerente con la costituzione SAG o con nozioni di base di Fair Play.”

Il consiglio di Hollywood ha votato 32-1 il mese scorso per opporsi all’ASTN. di Talent Agents Deal, una settimana dopo che il consiglio nazionale lo ha votato con un margine di 57-44. Il personale SAG ha anche dichiarato il voto di Hollywood non valido e ha detto ai nemici dell’accordo che dovranno pagare per pubblicare il loro messaggio attraverso i viali di SAG, come la lista e-mail di SAG ’ s 34.000 membri.

I dirigenti di SAG hanno difeso tale posizione, insistendo sul fatto che stanno svolgendo la politica del consiglio nazionale. Ma Gordon Drake, membro del consiglio di amministrazione di Hollywood, ha dichiarato di aver iniziato a esplorare un’azione legale per motivi di possibili violazioni del diritto del lavoro a causa della non dare la stessa voce all’opposizione durante il processo di referendum.

Drake ha detto che potrebbe cercare un’ingiunzione per bloccare l’attuazione se l’accordo è approvato.

Con l’escalation del dibattito sull’accordo, un numero significativo di membri del consiglio di Hollywood è diventato insoddisfatto del ruolo del CEO Bob Pisano nel promuovere il patto. Il panel ha votato lunedì per richiedere che un direttore esecutivo di Hollywood fosse nominato il prima possibile per riempire lo slot lasciato libero l’anno scorso.

Lettera di protesta

In un altro sviluppo, il tesoriere SAG Kent McCord e altri cinque membri del consiglio hanno scritto una lettera di protesta al consiglio nazionale con 19 denunce sul personale SAG che promuove l’accordo.

“ In una questione di tale importanza, riteniamo che sia imperativo per la gilda stare al di sopra delle considerazioni partigiane e informare appieno l’appartenenza all’impatto dell’accordo proposto, ” la lettera disse. “ La gilda non è riuscita a fornire all’iscrizione queste informazioni e ha rifiutato di dare il ‘ con ’ Posizione uguale trattamento con il ‘ Pro ’ posizione e sta conducendo il referendum in modo tale da prevenire la corretta considerazione da parte dei membri di tutte le questioni.”

I reclami includevano il periodo di tempo per il referendum troppo breve; istruzioni confuse su come contrassegnare le schede; il requisito che gli avversari devono pagare per accedere ai membri SAG; e la mancanza di “ Balance ” Nel riepilogo del referendum.

Lascia un commento