SAG BRASS Imposta per combattere per i diritti Internet int’l

I migliori funzionari della Guild degli attori dello schermo affronteranno le loro preoccupazioni in una riunione interna oggi sugli artisti ’ Mancanza di protezione nei trattati internazionali progettati per proteggere i titolari di copyright su Internet.

La legislazione per l’attuazione della prima fase del mondo dei trattati dell’organizzazione della proprietà intellettuale, che è stata fortemente supportata dalle industrie cinematografiche e musicali, dovrebbe essere introdotta nella U.S. Senato questa settimana. SAG prevede di fare pressioni per la protezione specifica delle immagini digitali degli artisti nel cyberspazio nei negoziati preliminari per la seconda fase prevista per il mese prossimo a Ginevra.

“ stiamo cercando di proteggere la mutilazione degli artisti ’ Immagini contro persone che sono distruttive o sfruttate, ” Sallie Weaver, SAG, direttore dello sviluppo della produzione/diritti degli artisti, ha detto a Daily Variety. “ riteniamo che questo trattato sia insufficiente.”

I funzionari SAG affermano che lo studio e le industrie di registrazione ’ Le preoccupazioni sono state affrontate da WIPI, ma lo stesso standard di protezione non è stato concesso agli artisti ’ immagini. Ad esempio, il volto di un attore potrebbe essere spostato su un’immagine di un corpo nudo, diffondendo così la merce primaria dell’esecutore. Perfino il presidente Clinton era preoccupato per l’uso della sua immagine in Warner Bros. “ contatto.”

“ La performance dell’attore e la sua immagine è la sua risorsa e dovrebbe essere la provincia esclusiva del suo controllo, ” Disse Weaver.

Una dichiarazione a sostegno della posizione di SAG è stata firmata l’anno scorso da molti membri notevoli, tra cui Tom Cruise, Jodie Foster e Tom Hanks.

Alcune fonti del settore hanno detto che SAG e altre gilde per artisti hanno una battaglia in salita. Nel Wipo ConfAb a Ginevra lo scorso dicembre, la U.S. I negoziatori hanno fatto pressioni per una proposta di compromesso che avrebbe incluso alcuni diritti per gli artisti. Ma le disposizioni di compromesso non sono state accettate da alcune corporazioni europee e alla fine non sono state incluse nel patto approvato da 160 paesi.

“ Le gilde avevano leva in quel processo; Ora non hanno una leva finanziaria, ” spiegato la fonte, perché gli artisti ’ I diritti rimarranno da soli sul tavolo per tre giorni a settembre, il che significa meno chip di contrattazione per u.S. negoziatori. “ se è giusto o sbagliato è molto piccolo.”

I funzionari del SAG sostengono quella lingua negli accordi di contrattazione collettiva non proteggono gli artisti nel cyberspazio.

“ abbiamo potenti accordi collettivi, ” Disse Weaver. “ crediamo anche che ci siano difficoltà nell’applicazione del contratto nel nuovo mondo digitale.”

Lascia un commento