Rocco Landesman si dimette da NEA

Rocco Landesman, che è stato presidente della National Endowment for the Arts in tutto il primo mandato di Obama, ha dichiarato di essere dimesso alla fine dell’anno solare.

Landesman ha detto che “ è sempre stato ” la sua intenzione di servire un termine.

“ è giunto il momento per me di diventare un clichéé: Ho compiuto 65 anni, vado a
ritirarsi e non vedo l’ora di trascorrere più tempo a Miami Beach, ” Ha detto in una nota.

Un produttore di Broadway forse più noto per “ The Producers ” e “ Angels in America, ” Landesman era una scelta in qualche modo incolume per guidare la NEA quando Obama lo nominò per il post nel 2009. È stato confermato che agosto.

Nella sua dichiarazione, Landesman ha detto che sono stati in grado di realizzare più di quanto avessi mai pensato possibile:
Spargendo un movimento nazionale attorno alla fabbricazione creativa, forgiando
relazioni significative con altre agenzie federali, creando un
Partnership di arti curative senza precedenti con il Walter Reed National
Centro medico militare e aumentando sia la portata che l’impatto del nostro
Ufficio per la ricerca.”

L’appropriazione di NEA nel 2012 è stata di $ 146 milioni, in calo da $ 154.7 milioni l’anno prima. Durante la campagna presidenziale, è diventato un obiettivo per l’eliminazione di Mitt Romney, che lo ha elencato tra le agenzie federali che avrebbe tagliato se eletto.

Landesman è anche comproprietario di Jujamcyn Theatres, sebbene sia stato un partner silenzioso durante il suo mandato alla NEA.

Il vicepresidente senior della NEA Joan Shigekawa fungerà da presidente ad interim fino a quando non verrà annunciato un successore.

Lascia un commento