Ritardi del tribunale Data della regola di indecenza

Un tribunale federale qui ieri ha ritardato la data di entrata in vigore di una regola progettata per limitare “ indecente ” Programmazione sui canali di accesso al cavo.

L’ordine di soggiorno dalla u.S. Corte d’appello per il d.C. Circuito dà speranza a una coalizione di gruppi, tra cui l’American Civil Liberties Union, che stanno combattendo la disposizione per motivi costituzionali.

La disposizione — Collegato alla legge di referegolamentazione via cavo da Sens. Jesse Helms (R-N.C.) e Wyche Fowler (D-GA.) — consentito agli operatori via cavo di vietare volontariamente il trasporto di All “ indecente ” Programmazione sui canali di accesso in leasing.

In precedenza, a Cablers era stato vietato emanare qualsiasi controllo editoriale sulla programmazione.

Gli operatori via cavo che hanno scelto di non vietare tali spettacoli erano necessari per filtrare la programmazione attraverso un canale. Gli unici spettatori via cavo che potevano quindi ricevere quel canale erano quelli che chiedevano la sua consegna.

Gli oppositori della disposizione includevano il progetto di accesso ai media, uno studio legale di interesse pubblico guidato da Andy Schwartzman. Schwartzman ha affermato che il suo gruppo sostiene che “ gran parte di ciò che è stato mostrato sui canali di accesso in leasing è indistinguibile dalla programmazione di raggio R mostrato su canali via cavo come HBO.”

Il tribunale ha dichiarato ieri che gli argomenti orali si terranno in calo sul fatto che il gergo di accesso in affitto sia costituzionale. Anche se la disposizione è sostenuta, probabilmente ha vinto fino al prossimo anno, ha affermato Schwartzman.

Lascia un commento