Risoluzione digitale

Washington — La transizione televisiva digitale in coma ha appena ottenuto una scossa.

In una vittoria per i principali studi – in particolare Disney e Fox — I produttori di TV e computer sono d’accordo durante una teleconferenza di mezzanotte con il film Assn. d’America per sviluppare la tecnologia per impedire alle trasmissioni digitali esagerate di essere caricate su Internet.

La notizia della chiamata è trapelata più tardi giovedì durante un’audizione di Capitol Hill su come Hollywood e The Tech Biz possano bilanciare la necessità di impedire ai programmi TV e alle foto di essere napsteralizzati con i diritti dei consumatori per godere dei frutti dell’era digitale. Panasonic/Matsushita Chief Tech Officer Paul Liao, parte del team di negoziazione, ha testimoniato che era stato raggiunto un accordo e un dirigente dello studio ha confermato che i dettagli finali erano stati elaborati giovedì sera.

AOL Time Warner Richard Parsons e News Corp. Prexy Peter Chernin ha detto a Solons The Broadcast “ Flag, ” o la tecnologia per impedire il caricamento dei contenuti TV digitali sul Web, farà molto per convincere gli studi ad aprire le loro biblioteche ai sistemi TV digitali. (Chernin ha testimoniato tramite satellite; Parsons si è presentato di persona.)

Parsons ha testimoniato che la pirateria digitale minaccia l’intero divertimento.

“ quando gli spettatori possono scaricare un’intera stagione di ‘ The West Wing ’ Da Internet, gratuitamente e senza pubblicità, quale valore ha la sindacazione?,” Chiese Parsons. “ quando ‘ Lord of the Rings ’ è disponibile gratuitamente su Morpheus, quante persone salteranno il viaggio a teatro?”

Ci è stato un tabù di lunga data in questo paese contro la limitazione delle trasmissioni esagerate in alcun modo, poiché le onde radio sono libere e appartengono al pubblico.

Non limita l’uso domestico

Disney e Fox, che hanno entrambi interessi di trasmissione sostanziali, affermano che la bandiera della trasmissione è necessaria e che non limita in alcun modo la libertà di un consumatore di copiare la programmazione per l’uso domestico. Tutto ciò che fa è impedire che la trasmissione digitale venga copiata e caricata su Internet.

Fino a poco tempo fa, aol TW e Sony non mi sono piaciuta l’idea di una bandiera di trasmissione, ma alla fine hanno firmato con il resto della folla di MPAA.

Capitol Hill ha iniziato a esercitare una pressione intensa su tutti i lati per prendere la loro parte del dolore e far rotolare la palla televisiva digitale.

Tuttavia, nessuno è sotto alcuna illusioni che il problema della pirateria digitale è persino per metà.

Fox e Disney, insieme a MPAA Prexy Jack Valenti, vogliono che i produttori di computer caricino le loro merci con tecnologia che impedisce lo swap su file piratati via Internet.

Sen. Ernest Hollings (D-S.C.) e altri influenti POLS del Senato hanno introdotto una legislazione che costringerebbe l’industria informatica a farlo in caso di fallimenti del settore privato. Il disegno di legge affronta anche la bandiera della trasmissione.

Hollings di credito

“ sen. Hollings merita il merito di questa svolta, che non sarebbe accaduto senza il suo stimolo, ” Top Walt Disney Exec e lobbista Preston Padden ha detto.

L’industria tecnologica ha a lungo sostenuto che Hollywood non dovrebbe essere autorizzato a controllare i televisori, le scatole dei set di cavi e i computer. I gruppi di consumatori concordano, sottolineando che gli spettatori della TV hanno il diritto legale di copiare la programmazione per l’uso domestico.

“ Ogni settore ha preoccupazioni legittime — Nessuno è completamente sbagliato o completamente corretto. La risposta si trova da qualche parte nel mezzo, ” detto rappresentante. W.J. “ Billy ” Tauzin (r-la.), presidente del Comitato per il commercio della Camera, che supervisiona il sottocomitato per le telecomunicazioni.

Valenti, che ha partecipato all’udienza congressuale, ha avvertito che quelle parti hanno raggiunto un accordo — The MPAA, cinque produttori di televisori e un gruppo dell’industria informatica — Devo ancora sviluppare lo standard esatto per la tecnologia di crittografia della bandiera di trasmissione. Potrebbero essere necessarie settimane o diversi mesi.

“ Abbiamo ancora molta strada da percorrere, ma stiamo facendo buoni progressi, ” Valenti ha detto.

I cinque produttori di elettronica di consumo TV che concordano la bandiera della trasmissione sono Hitachi, Intel, Matsushita, Sony e Toshiba. Non è stato chiaro giovedì in ritardo di quali dei grandi produttori di computer fanno parte del gruppo del settore del lavoro che accetta la crittografia della bandiera.

Phillips si distingue

Un produttore televisivo che sicuramente non era una parte del patto è Phillips Consumer Electronics. Testimoniando all’udienza di giovedì, Phillips Prexy-CEO Lawrence Blanford ha affermato che il patto fatto con l’MPAA non dovrebbe essere fatto applicare all’intero mercato.

“ In breve, gli interessi privati stanno prendendo il controllo del saldo tra i diritti dei consumatori e gli interessi commerciali e, di conseguenza, stabilendo politiche pubbliche, ” Blanford ha detto.

Il cavo Biz ha già una tecnologia di protezione di copia approvata che offre ai fornitori di contenuti e ai sistemi via cavo la possibilità di dettare quante volte un programma viene copiato.

Lascia un commento