Riferimenti gratuiti della cultura pop gratuiti di Dowd & Rich

Forse è perché scrivo sulla cultura pop e lancio molti riferimenti gratuiti alla politica, ma non posso aiutare ma mi meraviglio del modo in cui i editorialisti del New York Times Maureen Dowd e Frank Rich vere fuori dalle loro corsie per incorporare riferimenti alla cultura pop.

Rich generalmente fa un ottimo lavoro nel tessitura di questi pensieri nella sua tesi generale, come ha fatto in domenica e#8217; s; colonna, che includeva questa breve spiegazione sulle differenze nel modo in cui il pubblico vede i grandi tre produttori di auto e Wall Street: “ forse noi’Ricorre di dare un passaggio a Detroit perché si convoca ancora
Ricordi nostalgici di ‘ American Graffiti, ’ ‘ Little Deuce Coupe ’ E
alcune cose che facevamo sul sedile posteriore di una Chevy. Wall Street
e i banchieri sono i non afrodisiaci: ‘ Bonfire of the Vanities, ’ Vecchio uomo
Potter di ‘ it’S A Wonderful Life ’ e, naturalmente, Gordon Gekko di
Oliver Stone’S ‘ Wall Street.’”

Da parte sua, la parte della TV e del film di Dowd, sembrano sempre più uscire dal campo sinistro, come se si senta stranamente costretta a ricordarci che consuma molti entrambi. Quindi nel mezzo di a colonna Informazioni su Barack Obama, viaggio in Europa e in modo abile in cui ha gestito i leader mondiali, otteniamo questo doozy: “ Gabriel Byrne’S Messaggi psicoanalyst su ‘ nel trattamento ’ potrebbe invidia Barack Obama’s calmo la psicoanalisi in Europa.” (Poi di nuovo, l’attenzione si è inondata su “ nel trattamento ’ S ” Premiere della stagione rispetto alla dimensione del pubblico — con spread considerevoli in entrambi i L.UN. e New York Times oltre a lunghe recensioni — suggerisce che i giornalisti costieri trascorrono più tempo sul divano rispetto al lettore medio, oltre a spendere un periodo di tempo sproporzionato con HBO.)

In realtà, penso che entrambi i editorialisti non siano solo messi in mostra ma probabilmente riflettono una percezione abbastanza accurata del modo in cui i loro lettori — anche quelli ricchi ed educati che si iscrivono al Times — filtrare la loro visione del mondo. Certo, puoi citare un po ‘di libro o saggio, ma sono probabili che siano più familiari con “ The Real Housewives di New York.”

In altre parole, anche con il pubblico del Times, le persone potrebbero aver sentito parlare del libro, ma c’è una migliore possibilità che abbiano visto il film.

Lascia un commento