Responsabile dei favori al potere vs. Criniera

Un auditore per il Commissario del lavoro in California ha trovato a favore di Phillip Gittelman, ex direttore del wrestler-thesp Tyler Mane, che potrebbe consentire a Gittelman di continuare a perseguire una causa in merito a Mane. 2001.

Auditori Miles E. Locker ha stabilito che il contratto di Gittelman con Mane è valido, contrariamente a quello che Mane ha sostenuto.

Gittelman ha fatto causa a Mane due anni fa per aver presumibilmente violato il contratto trattenendo le commissioni, ma Mane, i cui crediti includono “ Troy ” e “ X-Men, ” Ha affermato che il contratto non era valido perché il manager ha infranto la legge statale che ha proibito ai manager di agire come agenti di talenti tentando di procurarsi l’occupazione.

La causa di Gittelman è stata sospesa in attesa di determinazione se il contratto fosse in vigore.

L’avvocato di Mane ’ s Eli Kantor, Varietà quotidiana che lui “ non sono totalmente in disaccordo ” con la sentenza dell’armadietto e è allettante.

Locker ha scoperto che Gittelman aveva violato il Talent Agency Act nel 1994 per la promozione di Mane (che è anche noto come Daryl Karolat) come attore per una produzione di teatro di San Diego in “ Trafford Tanzi;.” Ma ha anche concluso che il successivo comportamento di Gittelman è stato lecito in altri casi, come incoraggiare Mane a contattare il produttore di “ Gladiator ” nel 1999 e fungendo da condotto per quanto riguarda “ figlio della spiaggia, ” un’apparizione su “ The X Show ” e lavoro promozionale su “ X-Men.”

Locker ha scoperto che l’approvvigionamento illegale nel 1994 non ha annullato nessuno dei successivi rinnovi o emendamenti dell’accordo tra Gittelman e Mane nel 1997, 2000 e 2001 in base alle disposizioni dello stato Talent Agency Act.

“ per concludere diversamente, in modo da annullare ogni successivo accordo tra le parti a causa di questa violazione isolata, non farebbe nulla per promuovere gli scopi correttivi della legge e invece trasformerebbe la legge in un veicolo per l’ingiustizia, &# 8221; ha scritto.

Il procuratore di Gittelman, Jay Coggan, ha detto che la sentenza Locker significa che A “ Remote ” La violazione da parte di un manager non ha un impatto sui contratti successivi.

Ma Kantor ha affermato che la sentenza equivale a A “ allungamento legale ” da armadietto per aggirare l’impatto della violazione del 1994.

All’inizio di quest’anno, la Commissione del lavoro statale si è pronunciata a favore di Nia Vardalos, dichiarando che il suo contratto del 1997 con Marathon Entertainment era nullo perché la società aveva agito come agenzia di talenti senza patente. Rick Siegel, preside dell’intrattenimento della maratona, ha tentato per gli ultimi anni di cambiare il modo in cui viene applicata la legge sull’agenzia del talento, sostenendo che gli artisti possono usarlo come scappatoia legale per uscire dai contratti.

Lascia un commento