Quebec oks pausa per esteri

Montreal — Il governo del Quebec ha introdotto un credito d’imposta rimborsabile per le produzioni cinematografiche e televisive non canadesi nel tentativo di attirare più produttori stranieri nella provincia. Il nuovo programma è stato annunciato dal ministro delle finanze del Quebec Bernard Landry nel suo bilancio martedì pomeriggio nell’Assemblea nazionale di Quebec City. Il mese scorso, Landry aveva chiarito che il suo governo era a favore di tale programma.

I produttori non canadesi che sparano nella provincia avranno diritto a uno sconto fiscale dell’11% sulle spese del lavoro e il governo stima che il credito sarà in media circa 5.5% del budget totale di produzione. Il nuovo programma è simile agli schemi istituiti l’anno scorso dai governi federali e dell’Ontario. I produttori di lenti in Quebec saranno in grado di richiedere sia il Quebec che il Credito d’imposta federale, che è anche 5.5% del budget, dando ai produttori l’accesso a risparmi di circa l’11% del budget tramite i due programmi. Le misure del Quebec sono retroattive a febbraio. 12.

Il governo provinciale ha anche presentato un credito d’imposta per le spese del lavoro su effetti speciali e animazione generata dal computer, se i produttori svolgono il lavoro ad alta tecnologia con le aziende del Quebec. Con il credito a effetti speciali, le produzioni straniere potrebbero potenzialmente avere accesso a una riduzione del 15% del budget complessivo grazie ai crediti. Il programma sarà amministrato dall’agenzia di sviluppo culturale del Quebec Sodec e il presidente di Sodec Pierre Lampron ha affermato che la nuova iniziativa è essenziale per sostenere l’attuale boom della produzione a Montreal.

“ è semplicemente per mantenere una posizione competitiva con altri governi, in particolare l’Ontario, ” ha detto Lampron. “ Credo che le misure mostrino che la produzione straniera è diventata più una priorità in SODEC. Saremo molto più aggressivi in futuro.”

In questo discorso di bilancio della British Columbia della British Columbia, il governo provinciale della West Coast ha promesso di inaugurare un programma di credito d’imposta simile per i produttori stranieri nel prossimo futuro.

Il regime di credito d’imposta aiuterà a vendere Montreal ai produttori non canadesi, ha aggiunto il commissario per il cinema di Montreal Andre Lafond.

“ con il credito d’imposta, più l’aliquota di cambio e il basso costo della vita a Montreal, diventa improvvisamente un pacchetto piuttosto attraente, ” ha detto lafond. “ se non avessimo questo credito d’imposta, avremmo perso molti progetti.”

I produttori stranieri hanno speso 130 milioni di dollari ($ 91 milioni) a Montreal l’anno scorso e Lafond prevede che il totale non canadese salirà a $ 200 milioni ($ 140 milioni) quest’anno.

Quebec ha già un programma di credito fiscale per i produttori con sede a Quebec che consente loro di detrarre fino al 15% dalle spese di bilancio per le foto in lingua inglese e i programmi TV e fino al 20% per progetti in lingua francese. Il governo del Quebec ha distribuito $ 49 milioni in crediti d’imposta nostrana lo scorso anno.

Lascia un commento