Prelievi stranieri per le gilde

Un giudice del tribunale statale ha detto agli avvocati di fermare i piedi per lo svolgimento di termini di insediamento su come le corporazioni di Hollywood gestiscono prelievi stranieri per i creativi.

Il giudice della corte superiore Carl West, in un’audizione di un’ora lunedì, ha criticato gli avvocati per non aver concordato su dettagli come l’assunzione della società di contabilità del KMPG e i consulenti coinvolgenti Donald Jasko e Daniel Gervais per rivedere i programmi di levi stranieri allo Screen Actors Guild e Writers Guild of America West. Il accordo di classe SAG 8217; è stato finalizzato a febbraio e il WGA è stato firmato nel giugno 2010.

“ non penso che otto mesi nel caso SAG siano tempestivi, ” West ha detto alla fine dell’udienza. “ Let ’ s Get It Where.”

Gli avvocati per le gilde e per i querelanti si sono incolpati per i ritardi, ma West ha detto a entrambe le parti che credeva di essere in grado di trovare una via di mezzo. West ha ordinato alle due parti di elaborare i dettagli degli accordi sulla società di contabilità e i consulenti entro ottobre. 21 e apparire davanti a lui per un’audizione a ottobre. 26.

“ Il nostro obiettivo è quello di ottenere questi fondi alle persone che li meritano, ” West ha detto ad un certo punto. “ non è stato il processo più efficace.”

West ha anche indicato di aver vinto la revisione dei termini dell’accordo del 2008 di una causa intentata contro la Directors Guild of America da William Webb. Neville Johnson, avvocato per i querelanti in tutte e tre le cause, ha affermato che la contabilità annuale del programma DGA non ha fornito una trasparenza sufficiente, ma West ha affermato che Johnson avrebbe dovuto sollevare la questione prima.

“ non abbiamo ascoltato una sola parola da Neville Johnson al riguardo dalla fine del 2008, ” Aggiunto Daniel Schechter, avvocato del DGA.

Le cause legali nascono da “ prelievi stranieri ” per attori americani, scrittori e registi — che iniziò a fluire nel 1989 dopo l’U.S. ha concordato i termini della Convenzione di Berna, che ha stabilito il diritto di paternità per le persone che creano opere d’arte. SAG, il WGA e il DGA hanno iniziato a raccogliere i fondi esteri nei primi anni ’90 per conto di membri e non membri che avevano una partecipazione in film e programmi TV.

I fondi vengono raccolti dai paesi attraverso meccanismi come le tasse sulle vendite di video e sui noleggi per compensare i titolari di copyright per il riutilizzo. Tutte e tre le gilde hanno negato qualsiasi illecito.

Il WGA ha concordato nel suo accordo del 2010 della causa presentata da William Richert per utilizzare il suo “ Best Sforts ” pagare tutti i fondi esteri entro tre anni e ha detto a luglio che deteneva $ 25.38 milioni “ a causa dei membri ” Senza scoppiare quanto di ciò è dai prelievi stranieri.

Richert si è lamentato lunedì che aveva “ Serious preoccupazioni ” Informazioni sull’attuazione dell’accordo e ha accusato il WGA di ritardare ripetutamente i pagamenti ai membri. West disse a Richert che doveva essere paziente.

SAG ha annunciato all’inizio di quest’anno di aver creato un tracker di royalties straniero online per gli attori e ha affermato che la gilda ha raccolto $ 18.1 milione di royalties stranieri per artisti e finora ha distribuito $ 8.78 milioni in oltre 273.000 assegni a oltre 76.000 persone.

Lascia un commento