Pols dote sul voto di H’Wood

Negli anni ’60 e ’ 70s, i nuovi consulenti politici coniati di Hollywood hanno erogato consigli su marce e proteste di alto profilo. Ora, l’attivismo Showbiz può essere più diffuso che mai — Ma i metodi sono più sofisticati e più sottili.

Le celebrità e gli honchos di intrattenimento fanno sempre più affidamento sui loro quadri di consulenti retribuiti per aiutarli a navigare in più e candidature statali e locali.

Hanno ’ sono un corpo d’élite. Ci sono meno di una dozzina di tali consulenti, che fungono da combinazione di consulenti, libri di riferimento e broker matrimoniale, che cercano di abbinare gli industrie con i responsabili politici che devono sapere.

Mentre le preoccupazioni di Longterm Showbiz vanno dall’ecologia ai diritti d’autore, il nov. 5 elezioni hanno dato un’urgenza alla politica di Hollywood. Con il controllo della Camera e del Senato in equilibrio, gli attivisti di Showbiz stanno focalizzando la loro energia su una serie di strette razze congressuali in tutto il paese.

In due anni, l’amministrazione repubblicana del presidente Bush ha frustrato molti in una città fortemente democratica. (A metà settembre, il Biz di intrattenimento aveva già versato oltre 29 milioni di dollari nelle gare congressuali di quest’anno e il 77% di quel denaro è andato ai democratici. Vedi grafico, p. )

Paradossalmente, tuttavia, la questione di votazione che attira l’attenzione ha legami repubblicani.

Arnold Schwarzenegger, che sta guardando l’ufficio del Governatore, è portavoce della California Proposition 49, che cerca fino a $ 455 milioni in fondi statali per i programmi prima e post-scolastica per il tutoraggio, l’assistenza per la casa e &#8220 ; arricchimento educativo.”

Molti in showbiz danno pollici all’amministrazione Bush per il suo approccio a prolunga, pro-business e per il fascino offensivo orchestrato dall’attivista David Horowitz, lo stratega Karl Rove e il banchiere degli investimenti Jerry Parsky.

Ma molti fedeli democratici a Hollywood stanno lavorando duramente per assicurarsi che, nonostante la Casa Bianca repubblicana, il Congresso sarà nelle mani dei democratici.

“ We ’ renati per l’ambiente politico, ” dice un dirigente.

“ le persone hanno davvero paura di ciò che è successo nei due anni da quando Bush è entrato in carica, ” dice Marge Tabankin, che ha co-fondato il comitato politico di Hollywood Women nel 1984 e ora lavora per Barbra Streisand e Steven Spielberg.

Tabankin è la madrina dei consulenti politici di Hollywood, anche se non viene più pagata per quel lavoro.

In cima all’elenco dei consulenti politici è Donna Bojarsky e il roster include anche Laura Hartigan (consulente di Haim Saban, il più grande collaboratore di SpectBiz, a $ 8 milioni); Lara Bergthold, che successe a Tabankin a gestire il caucus politico delle donne di Hollywood e ora svolge un lavoro politico per Norman Lear; Joyce Deep, che consiglia Robert Redford; Jeremy Bernard, che lavora con l’erede via cavo Marc Nathanson; e Chad Griffin, che lavora per Rob Reiner, il sindacato TV Michael King e HBO ’ s Chris Albrecht.

In una classe da solo c’è Andy Spahn, che è stato a DreamWorks dalla sua fondazione. Oltre ai suoi doveri ufficiali nel lavoro di comunicazione, è noto per aver portato la sua competenza politica a questioni che riguardano Spielberg, Jeffrey Katzenberg e David Geffen.

La maggior parte di questo gruppo ha le proprie aziende; Alcuni lavorano come consulenti per tutto l’anno, alcuni sono assunti per un progetto. Gli stipendi variano, ma fondamentalmente vanno da cinque cifre alte a sei figure basse.

Molti vanno insieme, dal momento che hanno tutti background politici e sono diventati maggiorenne nell’amministrazione Clinton.

Sono le persone di riferimento che non hanno necessariamente esperienza in ogni singolo problema, ma che sanno come navigare a Washington.

In questi giorni, la maggior parte delle celebrità può ottenere praticamente qualsiasi deputato al telefono. Questo non è il problema. Ma Hollywoodites deve sapere quale d.C. la persona è in quale comitato, che può aiutare con una certa causa e che ha bisogno di più supporto.

“ quando il tempo è denaro, avere qualcuno che ti aiuti attraverso il labirinto della politica è prezioso, ” dice Wendy Greuel, un l.UN. Membro del Consiglio comunale che ha precedentemente lavorato presso DreamWorks sotto Spahn che gestisce programmi politici e altri programmi di sensibilizzazione.

Alcuni di questi consulenti, assunti da un individuo o da un’organizzazione, affrontano l’accesso e alcuni con strategia.

Coprono un ampio spettro di sfide e approcci:

  • Molti in showbiz sono preoccupati per l’Iraq, ma dopo il settembre. 11 attacco alla u.S., Sono preoccupati che una palese posizione contro la guerra sia permalosa. L’attore Mike Farrell afferma che ha avuto difficoltà a convincere i colleghi a firmare uno sforzo organizzato contro la guerra perché molti temono una ripetizione della lista nera degli anni ’50 McCarthy.

  • Lavorando per conto di Albrecht e del regista di HBO e#8217, Griffin ha combattuto Ahmanson Ranch, un progetto che avrebbe costruito case di lusso su 3.000 acri di dolci colline nella contea di Ventura, a 70 miglia da Los Angeles.

    Griffin spera di uccidere il progetto nei prossimi mesi quando i nuovi membri del consiglio delle supervisori della contea di Ventura sono entrati in carica. Altri notabili che ’ ve si sono uniti alla mischia includono Warner Bros.’ Alan Horn, Larry David, Dylan McDermott, Julia-Louise Dreyfus e Martin Sheen.

  • Uno dei pochi importanti attivisti del GOP, Schwarzenegger vuole fare un’offerta per il governatore della California. Ha assunto membri dell’ex Gov. L’amministrazione di Pete Wilson, guidata da George Gorton, per esplorare questa possibilità.

    I consulenti gli hanno suggerito di stabilire la sua credibilità e ammorbidire la sua immagine Terminator tramite Prop. 49. Ciò gli dà credenziali di politica pubblica e la possibilità di incontrare gruppi GOP in tutto lo stato.

    “ gli dà la capacità di apparire davanti a potenti politici, potenti gruppi di interesse, ” Dice Allen Hoffenblum, che pubblica il libro target della newsletter Insider California.

Mentre Hollywood continua a lavorare su questioni nazionali e internazionali, c’è anche preoccupazione locale.

Greuel dice, “ I ’ ho visto molto più interesse per le questioni locali che in passato. Penso che le persone stiano anche riconoscendo che anche ciò che accade a livello locale è di fondamentale importanza.”

“ è interessante vedere queste persone che stanno passando a un diverso tipo di potere. Erano più orientati al problema, ma fintanto che sono stato coinvolto in questo, sembra che le stelle stiano uscendo di più ora.”

Tenere traccia di dozzine di gare in tutto il paese è una sfida. Alcune stelle hanno il peso e le connessioni per richiamare il leader della maggioranza del Senato Tom Daschle o il leader delle minoranze della Camera Richard Gephardt direttamente per consigli.

Altri fanno affidamento su raccomandazioni e valutazioni di organizzazioni preferite come la League of Conservation Electer, la National Abortion Rights Action League, la Liberty Hill Foundation o il Norman Lear-fondate per il modo americano.

Per coloro che hanno denaro e preoccupazione, assumere un consulente politico è semplicemente una decisione commerciale, afferma Griffin.

“ Penso che ci siano diversi dirigenti di intrattenimento che hanno deciso che lo hanno deciso nel loro interesse avere qualcuno che può massimizzare il loro tempo e i loro dollari. Vedo filantropia e attivismo come un continuum; Come puoi massimizzare il tuo impatto?”

A Hollywood, Tabankin e altri dicono che la vita politica ruota attorno ai saloni della editorialista Arianna Huffington, dell’attivista Stanley Sheinbaum (genero di Jack Warner) e della figlia di Lynn Wasserman (figlia di Lew “.

Molti Dems di Hollywood benestanti frequentano anche le raccolte di fondi per meeil-the-mandidate frequentemente ospitate dai miliardari Saban e Ron Burkle. Gli incontri di Hollywood sono di rigore La raccolta fondi si ferma per la maggior parte dei candidati al Senato e Presidente Democratico con ogni possibilità di successo elettorale.

Il finanziatore Steve Bing e la nascente casa di produzione, Shangri-La Entertainment, sta facendo un ingresso drammatico nella scena politica quest’anno. Shangri-la è il paese no. 2 Collaboratore politico, avendo dato più di $ 6.5 milioni a metà settembre — Tutto ciò che va a Dems.

Burkle, che si basa sul esperto politico di Ari Swiller, è la prova che non devi essere un celebrità per avere il tuo gestore politico. Il dirigente ha fatto i suoi soldi nel settore della spesa, ma strofina regolarmente le spalle con celebrità in eventi politici nella sua casa di Los Angeles.

La maggior parte delle teste di studio sono per natura politica.

Ad esempio, par ’ s Sherry Lansing, a
Continua a un reggente del college, ha aiutato la California Gov. Gray Davis ospiterà l’accogliente partito della Convenzione nazionale democratica del 2000 sul lotto Paramount.

Non è insolito per i dirigenti dello showbiz avere persone con una vasta esperienza politica, sia sulle questioni che per la raccolta di fondi.

DreamWorks ’ Spahn, per esempio, è un giocatore democratico di vecchia data in California e D.C., Avendo lavorato come direttore finanziario nazionale per la campagna presidenziale di Gary Hart.

Spahn era perfetto per Dreamworks date gli interessi politici del suo trio fondatore, che aveva stretti legami amministrativi di Clinton e continuano a essere giocatori di spicco nel Partito Democratico.

C’è anche una distinzione tra consulenti, lobbisti e attivisti.

Ogni studio ha D.C.-Lobbisti con sede a base e staff con sede a Hollywood. Lavorano su questioni federali/nazionali, come il copyright, che sono preoccupanti per lo studio e il suo genitore Conglom.

I rappresentanti locali affrontano anche questioni di produzione e affari comunitari, come le leggi sulla suddivisione in zone.

Seth Oster, ex portavoce di Dianne Feinstein e ora vicepresidente delle comunicazioni aziendali e degli affari pubblici per la Sony-Universal Joint Music Venture Pressplay, è una di dozzine di showbizzer che si offrono volontari e knowhow per cause politiche.

Molti ex membri dell’amministrazione Clinton sono ora cosparsi di Hollywood come produttori, “ West Wing ” scrittori e simili. Non funzionano a tempo pieno in politica ma spesso sono premetti in servizio per il tempo delle elezioni o un evento speciale.

Miriam Jaffe — aiutante di lunga data a diversi Pols di Top State e ora capo di stato maggiore a L.UN. Consigliere Jack Weiss — riassume la connessione dicendo che l’uso di legami politici è “ in crescita e in crescita e in crescita.”

Pamela McClintock e Timothy M. Gray ha contribuito a questo rapporto.

Lascia un commento