Playcast raccoglie $ 10 mil in offerta di espansione

I venture capitalist stanno raddoppiando sui giochi cloud.

Playcast, un servizio che spera di offrire videogiochi di fascia alta ai consumatori tramite la propria TV senza bisogno di una console, ha raccolto $ 10 milioni in un round di finanziamenti in serie B per aiutarlo ad espandere il suo impulso in corso di servizi a telcos e fornitori di televicole via cavo.

MK Capital, un fondo di rischio specializzato in media digitali i cui partner includono l’ex topper di Sony Pictures Yair Landau, e JVP, una società di capitale di rischio israeliana incentrata su media, tecnologia e contenuto, ha guidato il round.

Playcast ha precedentemente raccolto $ 2 milioni in finanziamenti nel 2009.Al contrario del servizio rivale OnLive, che ha recentemente concluso un accordo affinché il suo servizio venga incorporato nei TV Vizio del 2011, Playcast si sta avvicinando a cloud Gaming come servizio che può essere integrato nelle scatole set-top esistenti e nella tecnologia delle telecomunicazioni.

Playcast non inseguirà inizialmente il taglio del cavo ” mercato, optando invece per fornire il servizio direttamente tramite i fornitori di cavi.

E piuttosto che affrontare la u.S. Market Inizialmente, Playcast ha deciso di concentrarsi sui mercati esteri in cui la penetrazione della console è bassa. Spera che questa strategia si traduce in una base di utenti iniziali più ampia. Attualmente, la società opera esclusivamente in Portogallo. Prevede di annunciare presto un partner asiatico, seguito da altri due mercati dell’Europa occidentale.

Come OnLive, Playcast sfrutta il cloud computing per fornire titoli ai consumatori. I giochi vengono archiviati e giocati sui suoi server centralizzati e spinti agli utenti tramite una connessione a banda larga. Quando i giocatori prendono un pulsante sul loro controller a casa, quell’azione viene trasmessa praticamente immediatamente al gioco e riflesso sullo schermo, il che significa che praticamente qualsiasi schermata con una connessione Internet decente può essere trasformata in un sistema di gioco di fascia alta.

Diversi importanti editori di videogiochi sono già a bordo con l’azienda. Activision, THQ, Disney, Konami e Warner Bros. sono tra le aziende più grandi per firmare accordi di partenariato.

“ Ad essere onesti, il mondo è piuttosto grande, e c’è molto lavoro da fare, ” ha detto il CEO di Playcast Guy de Beer. “ con il Nord America, il tempismo non è giusto per noi in questo momento.”

Il finanziamento verrà speso per espandere gli accordi di distribuzione con i partner esistenti e ne firmerne di nuovi. La società prevede inoltre di aggiornare la propria interfaccia utente a un pubblico più ampio.

“ La nostra visione è di aiutare l’azienda a guidare e migliorare il servizio, ” disse Landau, che si unisce al consiglio di amministrazione di Playcast come parte dell’investimento. “ lo lanciamo in un mercato più piccolo per bagnarli e perfezionarlo prima di lanciarci in un mercato più grande.”

Landau è stato vicepresidente di Sony Pictures Entertainment ed è stato fondatore e presidente di Sony Pictures Digital (che includeva Game Arm Sony Online Entertainment).

Lascia un commento