Pietre in esilio

Pulire i miti che hanno turbinato come fumo in pentola attorno alla registrazione di “ esilio su Main ST.” Quasi 40 anni fa, i Rolling Stones ’ Hourlong Docu “ pietre in esilio ” I inevitabilmente diminuisce la mistica del record e facendo sì che anche i non fan vogliano giocare o acquistarlo pronto. Solo alla fine la foto scende alla contestualizzazione “ esilio ” Come classico sgangherato, meglio forse per mandare fuori il suo pubblico. Tuttavia, ci sono un ottimo materiale in questa veveria ripieni di filmati vintage, comprese le immagini delle fogli di carta strappate e sfilacciate che il gruppo ha mescolato William Burroughs in stile per creare “ Casino Boogie.”

Raccontare le pietre ’ 1971 Esilio indotto dalle tasse a sud della Francia, dove hanno rinunciato e suonato duramente nel chitarrista Keith Richards Chateau in affitto, il docu deve pesantemente al fotografo Dominique Tarle e al regista Robert Frank, le cui immagini evocative del periodo scattano Luogo di teste parlanti. Intervistato fuori dalla telecamera, Richards incontra la carica di droga frontalmente, sostenendo che con A “ Hit of Smack, potrei camminare attraverso qualsiasi cosa e non frega niente.” Il pacchetto tecnico varia in base al materiale di origine, ma è molto sufficiente per il prossimo DVD.

Lascia un commento