PGA Lauds Daly, Semel con i suoi allori dorati

Robert Daly e Terry Semel, Warner Bros.’ Presidente e co-CEOS, ha ricevuto martedì il premio Milestone della Guild di Producers dell’America ai premi Golden Laurel, nona annuale Golden Laurel Laurel Awards della Guild.

Il premio Milestone è stato assegnato da Dustin Hoffman, che una volta ha evitato gli spettacoli di premi, ma che è scaduto quest’anno per un Oscar per il suo ruolo in “ Wag the Dog.”

Anche come presentatori all’evento di Beverly Hilton erano “ Titanic ” Candidato all’Oscar Gloria Stuart, James Woods, Jane Seymour, Pam Dawber, Walter Mirisch e Tony Danza. Michelle Lee e Debbie Allen erano padroni di casa e Jack Wells si esibiva annunciando le faccende.

Semel e Daly, a capo del senior management di WB dal 1981, hanno aiutato lo studio ad occupare una delle prime tre posizioni al botteghino nazionale per 14 anni consecutivi.

Tra i successi in studio durante il duo di mandato è stato “ The Killing Fields, ” The “ Lethal Weapon ” e “ Batman ” serie, “ JFK, ” “ The Fugitive, ” “ impossibile ” e “ l.UN. Riservato.”

I produttori di “ Riservato, ” Arnon Milchan, Curtis Hanson e Michael Nathanson, erano tra quelli nominati per il Darryl F. Premio per produttore teatrale di Zanuck.

Gli altri erano Steven Spielberg, Debbie Allen e Colin Wilson per “ Amistad &#8221 ;; James L. Brooks, Bridget Johnson, Kristi Zea, Richard Sakai, Laurence Mark, Laura Ziskin, John D. Schofield e Richard Marks per “ per quanto bene ottiene &#8221 ;; Lawrence Bender, Harvey Weinstein, Bob Weinstein, Jonathan Gordon, Su Armstrong, Kevin Smith, Scott Mosier e Chris Moore per “ Good Will Hunting &#8221 ;; e James Cameron, Jon Landau e Rae Sanchini per “ Titanic.”

I vincitori, sia nelle categorie cinematografiche che televisive, non erano stati annunciati dal tempo di stampa martedì tardi.

I NOMS TV erano divisi tra produzioni non episodiche e serie episodiche, con premi che prendono il nome dal veterano produttore televisivo Norman Fenton. Nella categoria non episodica, i candidati erano Michael Fuchs, Nick Paleologos, Fred Zollo, Nellie Nugiel e Bonnie Timmermann per “ in The Gloaming &#8221 ;; Bernard Sofronski e Cedric Scott per “ Mandela e Deklerk &#8221 ;; Robert Benedetti, Laurence Fishburne, Derek Kavanagh, Kip Konwiser, Kern Konwiser e Peter Stelzer per “ Miss Evers ’ Ragazzi &#8221 ;; Terence a. Donnelly per “ dodici uomini arrabbiati &#8221 ;; e Mark Carliner, John Frankenheimer, Julian Krainin ed Ethel Winant per “ George Wallace.”

In Episodic TV, i candidati erano Michael Cascio, Caranne Dolan e Diane Ferenczi per “ Biografia &#8221 ;; Barry Levinson, Tom Fontana, Jim Finnerty, Anya Epstein, David Simon, Julie Martin, Jim Yoshimura, Eric Overmyer e Gail Matrux per “ Omicidio: Life on the Street ”; Garry Shandling, Brad Gray, John Roggi, Jon Vitti, Jeff Cesario, John Zifren, Becky Hartman-Edwards, Carol Leifer, John Markus, Judd Apatow e Earl Pomerantz per “ The Larry Sanders Show ”; David Manson, Richard Kramer, Bill Cain, Cyrus Yavneh, Marlane Meyer, Michael Breault, Sandy Kroopf e Vanessa Hayes per “ niente sacro &#8221 ;; e Chris Carter, R.W. Goodwin, Howard Gordon, Frank Sponitz, Joseph Patrick Finn, Kim Manners, Paul Rabwin, Rob Bowman, Lori Jo Nemhauser, John Shiban, Vince Gilligan e Ken Horton per “ The X-Files.”

Il PGA ha anche assegnato i suoi Vision Awards — destinato a progetti di una natura edificante, umana — a “ amistad, ” che racconta una rivolta degli schiavi e del loro successivo processo; e “ Lewis & Clark, ” Un documentario PBS sui famosi esploratori, che è stato prodotto da Ken Burns. Il premio Nova, assegnato ai produttori emergenti che mostrano promesse, è andato Trey Parker e Matt Stone per la commedia Central ’ S “ South Park, ” e, nella categoria delle caratteristiche, a UBERTO Pasolini per “ The Full Monty.”

Inoltre, i film “ The Sting ” e “ il laureato, ” così come TV Productions “ Brain ’ s Song ” e “ Winds of War/War and Remembrance, ” sono stati introdotti nell’organizzazione Hall of Fame.

Tony Danza ha consegnato il Lifetime Achievement Award per la televisione a Garry Marshall. Mirisch, un passato vincitore del David O. Selznick Lifetime Achievement Award, lo ha consegnato quest’anno a Clint Eastwood.

Lascia un commento