Optus per ridurre le commissioni in studio

Sydney — Dopo mesi di negoziati, moribund australian Feevee Operator Cable & Wireless Optus ha finalmente fatto progressi nella sua ricerca per ridurre le sue pesanti spese di programmazione, parlando dei suoi fornitori di film — Disney, MGM e Village Roadshow — nel prendere un colpo di $ 250 milioni ($ 166 milioni) sulle loro commissioni.

In cambio degli studi che accettano di radere il 40% di sconto su Optus ’ Garanzie minime di abbonati, un memorandum di comprensione appena in innesto consente agli studi di fornire film a operatori rivali come Rupert Murdoch ’ S e Kerry Packer ’ s Foxtel se Foxtel accetta di fornire il suo universale, Fox, Paramount and Sony Movies Movies film ad optus.

Al momento, Optus ’ Si ritiene che le offerte che strappano i profitti costano al cabler $ 6.50 per sub ogni mese su garanzie minime di abbonati di 750.000, che doveva salire a 900.000 a luglio.

Per sei mesi, Optus ha negoziato per farla ridurre a un livello più realistico di circa 400.000, dato che dopo due anni di battaglie inerte di marketing e sala del consiglio, i suoi livelli di abbonati sono solo a 220.000, in ritardo rispetto a Foxtel su 430.000 e 320.000 per UIH & #8217; s Rural Paybox Austar (che l’anno scorso ha siglato accordi di film non esclusivi con tutti gli studi).

“ I nuovi accordi offriranno a Optus maggiore flessibilità, allontanarsi dalle tariffe minime di abbonati non realistiche e forniranno un vasto pubblico potenziale per gli studi, ” ha detto Topper Optus Chris Anderson, etichettando il patto “ un vero risultato vantaggioso per tutti.” “ otterremo sostanziali riduzioni delle garanzie minime degli abbonati e gli studi hanno gettato le basi per il tanto atteso allontanamento dall’esclusività del contenuto. Come risultato dell’accordo, il contenuto non esclusivo è ora una vera possibilità.”

Lascia un commento