OP-ED-EDS “Star Trek” di New York Times: Set Phaser su Overkill

Oh. Ricevo a quegli scrittori pubblicitari e ai vecchi giornali che piace a rendersi più rilevanti legando la cultura pop, ma il New York Times ’ Sezione Settimana nella sezione Recensione Non uno, non due, ma non tre Pieni separati oggi disegnando significato cosmico dal nuovo “ Star Trek ” film.

Il tentativo di Maureen Dowd di collegare il presidente Obama a Mister Spock era almeno divertente, tuGH I ’ D It Withing on colonneT Probation solo per intrufolarsi nel termine “ Rahmulen ” (Ottenere Esso? Come in Emanuel).

Gli altri Salvos provenivano dal professor David Hajdu della Columbia, che pesato On “ Trek ” storia; e Dave Itzkoff, contributo regolare alle arti & Periodo, di cui il proprio pezzo ha cercato di legare le tendenze culturali tOday a quelli che esistevano Quando l’originale SERies lanciato nel 1960S.

Tutto ciò che mancava erano un paio di paragrafi nella colonna di Frank Rich in CHIOD in qualche modo incolpando George W. Bush per aver torturato la base di fan e aver ucciso il franchise TV con quell’escursione imprudente in “ Enterprise.” (In particolare, sia Rich che Dowd hanno esplorato il difficile clima economico che affronta il giornalismo, che è certamente sulla maggior parte dei misure di stampa ’ Minds in questo momento.)

I giornali stanno ovviamente afferrando per ampliare il loro fascino, ma il piggybacking nei film estivi non sembra una strategia a lungo termine sostenibile.

Nel frattempo, preparatevi alla sezione della settimana della prossima settimana nella sezione di revisione, che si concentrerà su ciò che “ Angels & Demoni ” ci dice di te.S. atteggiamenti nei confronti della religione e se possiamo veramente raggiungere la salvezza guardando “ Terminator ” film.

Lascia un commento