Nintendo in perdita

Una forte vendite di yen e caduta del suo sistema GameCube ha portato la società giapponese Vidgame Nintendo la sua prima perdita nella prima metà di un anno fiscale. Ma l’inversione della fortuna potrebbe essere nelle carte, poiché ha rivelato che il prossimo anno debutterà una nuova macchina da gioco.

I dettagli sul sistema erano vaghi, con la società che afferma solo che sarà rivelato alla conferenza Electronic Entertainment Expo a Los Angeles a maggio. Ha specificato, tuttavia, che non sarà un successore del suo portatile Gameboy Advance o GameCube Console, contrariamente alle specuzioni precoci. Ciò significa che il prodotto potrebbe essere abilitato su Internet — Nessuno dei sistemi di Nintendo offre giochi online — o qualcosa di completamente nuovo.

La scelta dell’E3 per debuttare il prodotto è notevole, tuttavia, poiché la maggior parte dei sistemi di videogiochi si lancia in Giappone prima di venire alla U.S.

La notizia è arrivata quando Nintendo ha riportato la sua prima perdita netta da quando le azioni hanno iniziato a negoziare nel 1962, per un totale ¥2.89 miliardi ($ 26.7 milioni) Nei sei mesi precedenti a settembre. 30. Nello stesso periodo di un anno fa, Nintendo ha registrato un profitto di $ 175 milioni. Le vendite sono leggermente aumentate a $ 1.96 miliardi.

La compagnia ha incolpato la perdita principalmente della forza dello yen nei confronti del dollaro.

Anche le vendite del suo gamecube hanno sofferto, mentre la società ha spostato solo 890.000 unità, rispetto a 2.88 milioni di un anno fa. Questa tendenza ha già iniziato a invertire, tuttavia, da qualche mese fa quando Nintendo ha tagliato l’U.S. Prezzo a soli $ 99, $ 100 in meno rispetto alla concorrenza PlayStation 2. Tuttavia, GameCube rimane la terza console più popolare, chiudi dietro Xbox di Microsoft ma molto indietro rispetto a Sony ’ s PlayStation 2.

Le vendite del suo gioco di Game Boy sono state in aumento nel periodo. Nintendo ha spedito 8.34 milioni di unità, da 5.78 milioni dell’anno scorso.

Anche le vendite di giochi Game Boy sono aumentate, aumentando da 21.4 milioni a 29.9 milioni, mentre le vendite di giochi di GameCube sono diminuite da 20.Da 2 a 14.5 milioni.

Per l’intero anno fiscale, che terminerà il 31 marzo, Nintendo proietta vendite di poco più di $ 5 miliardi e un profitto di $ 555 milioni.

Anche lo sviluppatore di giochi giapponesi Sega ha annunciato gli utili della scorsa settimana. L’utile netto nel periodo aprile-settembre è stato di $ 54.9 milioni, in aumento da $ 9.38 milioni nello stesso periodo dell’anno scorso.

Sega ha attribuito l’aumento alle forti vendite dei suoi giochi arcade. La sua divisione dei giochi di consumo, attraverso la quale sviluppa titoli per le tre console Big Tre, è stato l’unico segmento aziendale a segnalare una perdita operativa.

Lascia un commento