NCTA: il cavo non è un cartello

Washington — Il Congresso non ha motivo di preoccuparsi che il cavo sia una sorta di cartello, evidenziata dalla crescente concorrenza posta dagli operatori diretti del satellite di trasmissione (DBS), il cavo nazionale & Telecomunicazioni assn. detto giovedì.

Nei documenti depositati presso la Federal Communications Commission, l’NCTA ha affermato che la quota di cavo del mercato multicanale in abbonamento è scesa al 77% nell’ultimo anno, o circa 2.9 milioni di clienti.

Tutto sommato, c’erano quasi 80 milioni di americani che si abbiano a cavo, DBS e operatori telefonici locali che fornivano servizi video a luglio. Il cavo tradizionale vantava circa 68 milioni di abbonati; DBS aveva circa 16 milioni.

“ ora ci sono ampie prove per la commissione per concludere che la competizione video ha preso pienamente piena, ” NCTA ha detto nei documenti con log del FCC. “ e i consumatori continueranno ad essere i beneficiari mentre la serie di servizi e concorrenti continuerà a crescere.”

L’agenzia Reg utilizzerà i dati per preparare la sua relazione annuale al Congresso sulla concorrenza nel mercato dei dati di consegna.

Lascia un commento