MPAA cerca di aprire la Cina

Motion Picture Assn. dell’America Prexy Bob Pisano ha affermato che la Cina e Hollywood dovevano cooperare di più per combattere la pirateria e migliorare l’accesso al mercato cinese in forte espansione prima che raggiunga il suo pieno potenziale.

“ un mercato internazionale aperto può produrre benefici per tutti gli interessati — Studios, dipendenti del settore, consumatori e governi allo stesso modo, ” Pisano ha detto a un forum al Shanghai Film Festival domenica.

C’è una quota di circa 20 film stranieri consentiti in Cina ogni anno su base di condivisione delle entrate e Pisano ha chiesto una maggiore liberalizzazione del mercato.

Pisano ha affermato che il libero accesso per i film è stato il modo per le industrie PIC locali di espandere le loro capacità attraverso un aumento degli investimenti e delle collaborazioni. L’MPAA si impegna ad aiutare “ le nazioni creano modelli di business forti e sostenibili che consentono loro di produrre più film, per usare sempre più talenti locali, per vincere il riconoscimento internazionale per i loro prodotti, per competere su pari con i film prodotti da altri nazioni e trarre profitto dai nostri sforzi comuni.”

La Cina sta emergendo come uno dei mercati cinematografici più caldi del mondo. Il numero di schermi dal 2003 al 2009 quintupled a oltre 5.000 — con quasi due schermi di film aggiunti ogni giorno in media.

“ Avatar ” incassato quasi $ 200 milioni in Cina all’inizio di quest’anno.

Lascia un commento