Move interno: il codice “WindTalkers” si spezza nei circoli di Sleuth

Se mai ci fosse un pubblico in grado di rompere le conversazioni criptiche tra Navajo Marines in MGM ’ s John Woo Pic “ Windtalker, ” è gli spettri della u.S. comunità di intelligence.

E la scorsa settimana, i re che colpiscono il codice presso la CIA, l’agenzia di intelligence della difesa e l’agenzia di sicurezza nazionale hanno ottenuto il tiro, con un’anteprima della foto per 300 dipendenti e ospiti.

Il film segue i soldati Navajo, chiamato “ CodeTalkers, ” la cui lingua madre era usata per impedire ai militari giapponesi di decrittografare le trasmissioni radio durante i combattimenti nella Seconda Guerra Mondiale Pacific Theatre.

Sei decenni dopo, CodeTalker erano star in un tipo molto diverso di teatro — Nella Virginia suburbana.

Come risultato dello screening ben accolto, almeno un dipendente sarà probabilmente chiamato in servizio con un altro tipo di lingua arcana — Mediaspeak.

I partecipanti alla proiezione includevano Glenn Nez, un lavoratore di supporto al computer della CIA che è il figlio di uno dei 29 codeTalker originali.

E, afferma Chase Brandon, il collegamento del settore cinematografico della CIA, Nez probabilmente metterà in campo numerose chiamate dei media prima del debutto del film del 14 giugno.

“ We ’ non siamo in grado di approvare il film, ” Brandon dice. “ ma esiste chiaramente un legame interessante con Glenn, un dipendente di seconda generazione in servizio pubblico e ancora a che fare con i codici.

“ ci sentiamo come se fossi lì una connessione pertinente e come dipendente aperto e non coperto, può essere intervistato.”

Lascia un commento