Move interno: danni collaterali

Harlan Ellison è dovuto tornare in tribunale febbraio. 4 In una battaglia legale che è l’equivalente letterario di Napster.

Nell’aprile 2000, Ellison ha presentato causa a Los Angeles dopo che un hacker ha scansionato sei delle sue opere su un computer e li ha pubblicati in un gruppo Usenet — una specie di sito di discussione su Internet.

Anche in giudizio era critico Path Inc., La società che ha ospitato Usenet e AOL, che ha aggiunto il gruppo al suo sistema nell’agosto 1999.

Alla sorpresa di Ellison, nessuno era interessato a unirsi alla sua tuta.

Dice Ellison, 67 anni, “ Sospetto che ciò che è dietro questo è che nessuno nel settore editoriale vuole fare casino con AOL Time Warner perché sono il più grande colosso all’orizzonte.”

Quasi due anni e $ 250.000 in spese legali in seguito, Ellison ha ottenuto insediamenti dall’hacker e recentemente da Critical Path, che ha accettato di sviluppare software per bloccare l’uso non autorizzato del suo lavoro.

L’importo dell’accordo finanziario non è stato divulgato.

Ma AOL è irremovibile è immune dalla responsabilità ai sensi del Digital Millennium Copyright Act.

AOL sostiene che i fornitori di Internet non possono essere ritenuti responsabili per la pubblicazione di lavori piratati fintanto che rispettano le procedure DMCA per abbattere il materiale dopo che un titolare del copyright li informa di una violazione. AOL ha bloccato l’accesso al lavoro di Ellison dopo 13 giorni — Due giorni dopo aver presentato causa.

Gli avvocati di Ellison dicono che il problema non è così tagliato. “ il DMCA non è una carta senza esco di Jail, ” dice Charles Petit. “ crediamo che AOL non avrebbe mai dovuto trasportare i newsgroup, perché c’erano bandiere rosse che contenevano materiale piratato.”

Gli avvocati per entrambe le parti possono tornare in tribunale questa settimana.

Lascia un commento