Mostre francesi preparano il passaggio agli euro

Paris — Con 96 giorni fino alla fine dell’anno, l’argomento caldo alla convention di tre giorni di proprietari di teatro francese di quest’anno, che ha avvolto giovedì a Deauville, è stato il gennaio. 1 transizione dai franchi a euro.

“ i cinema sono uno dei pochi posti che saranno aperti quel giorno, ” ha detto un preoccupato Olivier Snanoudj, direttore della FNCF (Federation Nationale Des Cinemas Francais). “ We ’ regala in prima linea, dal momento che saremo i primi a fare affari in euro.”

Da gennaio. 1-FEB. 17, le imprese nelle 15 nazioni dell’UE accetteranno il pagamento sia in euro che nella valuta del paese, ma darà un cambiamento solo in euro.

E questo significherà confusione nelle scatole di box da Biarritz a Barcellona.

“ le persone saranno meno pazienti in una lunga linea teatrale che al forno, ” Snanoudj disse. “ At The Bakery, tu alla fine prendi il tuo pane e torni a casa felice. Ma in un cinema, se il cassiere ha problemi di conversione in valuta, potresti perdere l’inizio del film.”

Per mitigare ciò che promette di essere una giornata piena di errori e frustrazione, il FNCF ha dedicato il programma di giovedì pomeriggio e#8217;. Agli espositori è stato consigliato di addestrare il personale e di farli abituare a gestire la nuova valuta (anche se non è disponibile fino a dicembre) il più presto possibile e di allungare gli spettacoli di film aggiungendo rimorchi, pantaloncini e pubblicità.

Ove possibile, gli spettatori sono invitati a utilizzare un metodo di pagamento diverso dalla contanti per facilitare il processo. Questo consiglio sicuramente promuoverà l’utilizzo delle carte di sconto del cinema emesse dalle catene più grandi ma disprezzate dagli indipendenti.

“ questo è un grande cambiamento psicologico e influenzerà chiunque sia in contatto con il pubblico, ” ha detto Pascal Rogard, direttore dei registi/produttori francesi Org ARP. “ è normale che i cassieri andranno per primi.”

Poiché i commercianti non saranno in grado di aumentare i prezzi dopo gennaio. 1 Per completare l’euro più vicino, molti lo hanno già fatto, con la promessa di arrotondare di nuovo dopo il passaggio. “ ma puoi essere sicuro che l’euro sarà sempre adeguato al beneficio dell’espositore e non al pubblico, ” Disse Rogard.

Lascia un commento