Mancuso si avvicina all’uscita mentre l’assistente di Kirkorian toccava

Man mano che i negoziati su possibili fusioni e accordi di distribuzione si riscaldano, il presidente della Metro Goldwyn Mayer, Frank Mancuso, dovrebbe fare un passo da parte a favore di Alex Yemenidjian, hanno detto fonti domenica. Mancuso sarebbe accompagnato fuori dalla porta dal vicepresidente di MGM Robert Pisano.

Yemenidjian è stato a lungo un aiutante chiave di Kirk Kerkorian, azionista di controllo di MGM, nel suo hotel e casinò interessi.

Il 67enne Mancuso non ha fatto segreto del suo desiderio di ritirarsi presto, e si ritiene che lui e Kerkorian abbiano avanzato i tempi della sua partenza nei prossimi due mesi.

Prima mossa

Oltre all’appuntamento Yemenidjian, Kerkorian ha tenuto colloqui con un certo numero di dirigenti di Hollywood al fine di trovare un nuovo vicepresidente per gestire lo studio. Ha recentemente incontrato il presidente della Universal Pictures Chris McGurk. L’anno scorso ha avuto conversazioni simili con Frank Biondi Jr. e Sid Sheinberg.

Fonti hanno affermato che l’accelerazione del pensionamento a lungo atteso di Mancuso è stata spinta dalle recenti discussioni tra MGM e una vasta gamma di studi di Hollywood e società di programmazione via cavo su una partnership di distribuzione, nonché la necessità di Kerkorian di pompare altri centinaia di milioni dollari nel leone. Come ha osservato un osservatore, Kerkorian ritiene che sarebbe meglio che un nuovo team di gestione porti MGM in collaborazione con un’altra società.

“ Se Frank sta lasciando prima o poi, perché non farlo prima, quindi (MGM) può avere una persona operativa in atto per avere un impatto su queste discussioni, ” ha detto una persona con conoscenza della situazione. Un portavoce di MGM ha confermato che Mancuso era stato “ alla ricerca del suo eventuale successore in previsione del suo pensionamento ” ma ha rifiutato di commentare ulteriormente.

Oltre alle sue preoccupazioni per i colloqui di distribuzione, Kerkorian può anche sentire che dovrebbe mettere in atto un nuovo team di gestione prima di mettere altri soldi nella società. Kerkorian ha investito $ 2 miliardi in MGM dal 1996 e probabilmente ci metterà almeno altri $ 200 milioni nei prossimi mesi per finanziare la risoluzione dei suoi Warner Bros. Affare di distribuzione video.

Le persone vicine alla situazione hanno detto che Mancuso si è stancata della pressione del suo lavoro. Il suo contratto dura fino all’ottobre 2001, ma specifica che può smettere in qualsiasi momento con un preavviso di 30 giorni, secondo l’ultima dichiarazione di proxy di MGM;. Se avesse smesso ora, avrebbe ricevuto un pagamento di circa $ 11 milioni, ha detto il proxy.

McGurk è stato promosso alla posizione di presidente presso U Pictures lo scorso luglio e fonti hanno affermato che non era chiaro se sarebbe stato in grado di uscire dal suo contratto per andare a MGM. Al dirigente è attribuito il merito di aver portato film di ottobre e film per il titolo di lavoro nella Fold e ha sostenuto la ritenzione della divisione di distribuzione teatrale internazionale di Polygram.

McGurk gode di una stretta relazione con il presidente dei film di Miramax Harvey Weinstein e ha cofinanziato una serie di titoli con Miramax. Tuttavia, i recenti eventi a U, tra cui la partenza dell’ex presidente dell’U PICS Casey Silver e del presidente della U Studios, Frank Biondi, e il consolidamento dello studio di responsabilità operativa sotto il presidente di U Studios Ron Meyer, hanno lasciato McGurk senza un chiaramente definito definito definito definito ruolo.

Fonti hanno affermato che le capacità imprenditoriali di McGurk dal lato del film si adatterebbero bene alla necessità di partenariati strategici di distribuzione e finanziamento di MGM. McGurk non poteva essere raggiunto per un commento.

Guardando avanti

La nomina di Yemenidjian può segnalare qualcosa sui piani a lungo termine di Kerkorian per il leone. Yemenidjian è presidente e direttore operativo della società alberghiera di Kerkorian MGM Grand ed è un dirigente della società privata di Kerkorian, Tracinda. Ha anche ricoperto il ruolo di CEO e Chief Financial Officer di MGM Grand in vari momenti negli ultimi 10 anni.

Tutto ciò suggerisce che la sua nomina a MGM sarebbe provvisorio, probabilmente per negoziare un accordo per vendere o unire la società. Mentre si ritiene che Kerkorian sia contrario alla vendita di MGM, di cui possiede il 90%, vuole unire con un’altra società, probabilmente preservando l’identità del leone e permettendogli di mantenere una partecipazione significativa.

Yemenidjian ha anche una partecipazione personale in MGM, avendo ricevuto 2 milioni di mgm a stock options a febbraio a $ 14.90 una quota. Quello che è riguardo al prezzo di entrata medio di Kerkorian, e le azioni MGM, pur guadagnando nelle ultime settimane, sono ancora scambiate al di sotto di quel punto. Ha chiuso 12¢ Venerdì a $ 14.50.

I dirigenti del settore che hanno incontrato MGM hanno affermato che il leone sta cercando di concludere un accordo entro un paio di mesi, mettendo una sorta di scadenza sul shakeup della direzione. Yemenidjian non poteva essere raggiunto durante il fine settimana e un portavoce di Tracinda non ha risposto alle chiamate.

Una volta che Mancuso e Pisano partono, l’intero team di gestione di MGM si sarà consegnato da quando Kerkorian ha riacquistato l’azienda tre anni fa. La società ha subito un paio di diversi funzionari finanziari e il consulente generale David Johnson ha lasciato diversi mesi fa.

(Chris Petrikin ha contribuito a questo rapporto.)

Lascia un commento