Luoghi globali: Austria

Australia | Austria | Repubblica ceca | Italia | Sudafrica | U.S.

Quest’anno l’Austria ha lanciato un €20 milioni di ($ 28 milioni) Fondo cinematografico, diventando l’ultimo paese europeo a introdurre un incentivo nazionale per sostenere e incoraggiare la produzione locale e internazionale.

Modellato dopo la Germania, il Fondo federale del cinema da 80 milioni di dollari all’anno (DFFF), il modello austriaco è disponibile per film e documentari locali, nonché co-produzioni internazionali e accordi di cofinanziamento che coinvolgono un partner austriaco.

Conosciuto come sede cinematografica Austria (FISA), il fondo inizialmente opererà fino alla fine del 2012.

Per qualificarsi, i film devono spendere almeno il 25% dei costi di produzione totali in Austria. Il supporto finanziario per qualsiasi produzione è limitato al 25% di tutte le spese di produzione ammissibili o al 15% del bilancio annuale FISA.

La Federal Development Bank AWS austriaca AWS esaminerà le domande dei produttori, mentre la National Film Commission conduce un test culturale basato su criteri internazionali e incaricato dall’Unione Europea.

Come in Germania, il test segue un sistema a punti tenendo conto dei fattori culturali ed economici.

Oltre alla nuova iniziativa, l’Istituto cinematografico austriaco fornisce anche finanziamenti sotto forma di sussidi a cineasti di successo commerciale con track record consolidati, produzioni relative al progetto che sono valutate da un comitato di selezione e ai nuovi talenti.

A livello regionale, tutte le nove province offerte austriache.

Posizione del film Austria
Arie Bohrer, Commissario per il cinema
Telefono: +43 (0) 1 588 58
E-mail: UN.Bohrer@ABA.GV.A
Ragnatela: POSIZIONEAUSRIA.at/en

Istituto cinematografico austriaco
Roland Teichmann, direttore
Telefono: +43 (0) 1 526 97 30
E-mail: Office@filminstitut.A
Ragnatela: filminstitut.at/en

Lascia un commento