Lo stock reald cade sui guadagni morbidi

Reald ha riportato un calo sia nei profitti che nei ricavi per il suo primo trimestre del 2012, inviando le sue azioni in una spirale di allevamento dopo l’altra prima di una leggera ripresa giovedì.

Il massimo licenziante della tecnologia 3D in tutto il mondo ha riportato entrate nette di $ 59.6 milioni, giù 7.7% rispetto a $ 64.5 milioni nel primo trimestre dell’anno fiscale 2011. Ciò ha inviato azionari Reald più del 20% nei negoziati dopo le ore prima di rimbalzare a $ 15.75 — un 14.5% calo dal prezzo di chiusura di $ 18.42.

Michael Lewis, presidente e CEO, ha esortato gli investitori in una teleconferenza per concentrarsi meno sulla quota di mercato in calo per 3D e più su dollari totali generati dalla vendita dei biglietti nel formato. Ha anche propagandato un aumento del 133% degli schermi Reald in tutto il mondo, che ora totale 17.500.

Il pezzo di licenza di Reald Total Revenue Pie — che ha sfogliato le vendite di prodotti nell’ultimo anno per diventare la sua principale fonte di entrate — ha saltato il 39% a un record di $ 35.7 milioni, in aumento da $ 25.7 milioni nel precedente Q1 fiscale.

Trascinare i ricavi netti è stato il componente della vendita di prodotti, che è sceso a $ 23.8 milioni, una diminuzione da $ 38.8 milioni nel primo trimestre dell’anno fiscale 2011. Reald ha affermato che è dovuto in parte ai mercati internazionali, in cui gli spettatori pagano un supplemento più elevato per ottenere occhiali 3D ma possono mantenerli per il riutilizzo a un prezzo scontato alle successive visite.

Nello stesso trimestre dell’anno scorso, le entrate delle licenze hanno rappresentato il 40% delle vendite di prodotti al 60%. Nel primo trimestre recente, tali percentuali sono state invertite.

I profitti del primo trimestre sono stati segnalati a $ 9.4 milioni, in calo 4.6% vs. lo stesso periodo dell’anno scorso. Nonostante il deficit di profitti, i guadagni ne sono stati restituiti 17¢ per azione, di gran lunga le aspettative di Wall Street di 4¢.

Lascia un commento