Le luci si spengono in Reykjavik

Stoccolma — Le luci sono andate giù — letteralmente — Nella capitale islandese quando la terza edizione del Reykjavik International Film Festival è stata aperta giovedì.

Gli organizzatori avevano convinto il consiglio comunale a sostenere 30 minuti “ luci out ” Evento per la serata di apertura.

“ Le stelle scintillanti e le strisce di danza dell’aurora boreale possono essere altrettanto buone dei film del festival di qualità, e per questo motivo vogliamo iniziare il festival mettendo lo sguardo sul più grande schermo d’argento che c’è: il cielo stesso, e #8221; hanno detto gli organizzatori. Il blackout è stato accompagnato dal famoso astronomo islandese Torsteinn Saemundsson che ha parlato delle stelle alla radio nazionale.

La competizione del festival è dedicata al debutto o ai secondi film che hanno attirato l’attenzione in tutto il mondo. Le 14 foto in competizione per il premio Discovery of the Year includono Helmer rumeno Corneliu Porumboiu ’ S “ 12: 08, a est di Bucarest, ” Andrea Arnold ’ S Acclamato Cannes Intruit “ Red Road, ” John Cameron Mitchell ’ S “ shortbus ” e una voce nordica, Jesper Ganslandt ’ S “ Falkenberg Farewell, ” recentemente selezionato come presentazione in Svezia per l’Oscar in lingua straniera.

Il programma di 77 Pics Sports Due anteprime mondiali islandesi: documentari “ Act Normal ” di Olaf de Fleur Johannesson e “ Wrath of Gods ” di Jon Gustafsson, Informazioni sulla realizzazione di Sturla Gunnarsson ’ S “ Beowulf e Grendel.”

Gli ospiti del festival includono Helmer russo Aleksandr Sokurov, che sarà onorato con il Festival Award Lifetime Achievement Award, Canadian Helmer Atom Egoyan, che riceverà il Creative Excellency Award e ospiterà una master Class e Yoko Ono, che presenterà U.S. produzione “ The USA vs John Lennon ” così come il suo corto “ onochord.”

Il Reykjavik Fest sta girando fino a ottobre. 8.

Lascia un commento